Majlinda Kelmendi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Majlinda Kelmendi
Memli Krasniqi meeting Majlinda Kelmendi (cropped).JPG
Nazionalità
Altezza 162 cm
Peso 52 kg
Judo Judo pictogram.svg
Palmarès
Giochi olimpici 1 0 0
Mondiali 2 0 1
Giochi europei 1 0 0
Europei 3 0 1
Per maggiori dettagli vedi qui
Statistiche aggiornate al 31 agosto 2019

Majlinda Kelmendi (Peć, 9 maggio 1991) è una judoka kosovara che in passato ha rappresentato anche l'Albania a livello olimpico[1][2][3], vincitrice di una medaglia d'oro alle olimpiadi, due titoli mondiali e quattro titoli europei, ultimo dei quali vinto ai Giochi Europei di Minsk 2019 (nel Judo quando si svolgono i Giochi Europei, questi sostituiscono l’edizione dei Campionati Europei dell’anno corrente, motivo per il quale durante la premiazione agli atleti vengono consegnate due medaglie, una per i Giochi e una per gli Europei).[4].

Dal 2013 Majlinda ricopre la prima posizione della classifica internazionale delle International Judo Federation nella categoria 52 kg.[5]

Nel 2014 Majlinda fu dichiarata come migliore judoka al mondo in tutte le categorie dal presidente della IJF, Marius Vizer.[6][7] Il 24 dicembre 2014, è stata decorata con la "medaglia presidenziale al merito" dal Presidente del Kosovo, Atifete Jahjaga.[8]

Il 7 agosto 2016 è stata la prima atleta rappresentante del Comitato Olimpico del Kosovo a vincere una medaglia (d'oro) nelle olimpiadi, al debutto del paese nelle olimpiadi estive.[9] Inoltre, Kelmendi è la prima atleta donna di etnia albanese a vincere una medaglia d'oro alle olimpiadi estive.

Nel 2012 partecipò alle olimpiadi di Londra, in rappresentanza dell'Albania, senza vincere alcuna medaglia[10].

Rappresentanza[modifica | modifica wikitesto]

A causa delle resistenze del Comitato Olimpico Internazionale e delle Nazioni Unite, alla Kelmendi non fu permesso di representare il Kosovo alle olimpiadi estive del 2012 a Londra, cosicché lei scelse di rappresentare l'Albania, come molti atleti di etnia albanesi provenienti dal Kosovo.[11]

Nell'ottobre 2014 il Comitato Olimpico Internazionale riconobbe provvisoriamente il Comitato olimpico del Kosovo, a cui concesse lo status di membro a tutti gli effetti il successivo 9 dicembre,[12][13] grazie a cui il Kosovo partecipò alle Olimpiadi estive del 2016 di Rio de Janeiro.[14] Majlinda ha portato la bandiera del Kosovo in occasione della cerimonia di apertura dei giochi olimpici di Rio de Janeiro.[15] [1]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Rio de Janeiro 2016: oro nei 52 kg.
Rio de Janeiro 2013: oro nei 52 kg.
Čeljabinsk 2014: oro nei 52 kg.
Tokyo 2019: bronzo nei 52 kg.
Minsk 2019: oro nei 52 kg.
Budapest 2013: bronzo nei 52 kg.
Montpellier 2014: oro nei 52 kg.
Kazan 2016: oro nei 52 kg.
Varsavia 2017: oro nei 52 kg.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b London 2012: Judoka's Kosovo Olympic bid turned down, su bbc.com. URL consultato l'8 agosto 2016.
  2. ^ Kosovo: Majlinda, the judo star, BalcaniCaucaso. URL consultato il 28 agosto 2013.
  3. ^ The Olympics Interview: Majlinda Kelmendi, FP. URL consultato il 28 agosto 2013.
  4. ^ Kosovo Albanian judoka Majlinda Kelmendi wins the European Judo Championships 2016, su teamalbanians.com. URL consultato il 7 agosto 2016.
  5. ^ IJF World Ranking List – 27/02/2013, su International Judo Federation, International Judo Federation. URL consultato il 27 febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 2 marzo 2013).
  6. ^ Vizer shpall Majlindën më të mirën në botë, Telegrafi.com. URL consultato il 15 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 16 dicembre 2014).
  7. ^ Majlinda nënkupton sukses, RTK Live. URL consultato il 15 dicembre 2014.
  8. ^ Majlinda Kelmendi dekorohet me Medaljen Presidenciale të Meritave, Telegrafi. URL consultato il 24 dicembre 2014 (archiviato dall'url originale il 24 dicembre 2014).
  9. ^ Cameron MacPhail, Majlinda Kelmendi makes history with victory in women's judo as Kosovo wins first ever gold medal, su rio2016.com, Rio 2016, 7 agosto 2016. URL consultato il 7 agosto 2016.
  10. ^ BBC Sport - London 2012 Olympics - Majlinda Kelmendi : Albania, Judo, su bbc.com. URL consultato l'8 agosto 2016.
  11. ^ Jamie Jackson, London 2012: Judo's Majlinda Kelmendi still fighting for recognition, in The Guardian, 29 luglio 2012. URL consultato il 27 febbraio 2013.
  12. ^ Karolos Grohmann, Olympics: IOC has no concerns over Kosovo recognition, su Reuters, 23 ottobre 2014.
  13. ^ "Kosovo to compete at Rio 2016 Olympics after recognition from IOC", Associated Press, 9 December 2014.
  14. ^ Kosovo given go-ahead by IOC to take part in 2016 Olympics, su the Guardian.
  15. ^ Majlinda Kelmendi carries the flag of Kosovo at Rio 2016, 100Judo.com. URL consultato il 9 dicembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]