Comitato Olimpico del Kosovo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Comitato Olimpico del Kosovo
Fondazione2003
NazioneKosovo Kosovo
ConfederazioneComitato Olimpico Internazionale (dal 2014)
SedeKosovo Pristina
PresidenteKosovo Besim Hasani
Sito ufficiale

Il Comitato Olimpico del Kosovo (Komiteti Olimpik i Kosovës (KOK) in albanese) fu fondato ufficialmente nel 2003[1] secondo la legge sullo sport 2003/04. Il presidente attuale è Besim Hasani [2] e ha sede a Pristina, in Kosovo. Ha fatto il suo ingresso nel Comitato Olimpico Internazionale il 9 dicembre 2014[3], pertanto gli atleti hanno potuto partecipare ai giochi olimpici a partire dall'edizione di Rio de Janeiro 2016.

La prima medaglia olimpica della storia sportiva del Kosovo, d'oro, è stata conquistata dalla judoka Majlinda Kelmendi il 7 agosto 2016, battendo in finale l'italiana Odette Giuffrida[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Assembly of Kosovo - Law on sport (PDF), UNMIK. URL consultato il 6 dicembre 2010.
  2. ^ (EN) Mark Lowen, Politics bears down on 2012 hopeful Majlinda Kelmendi, BBC Sport, 17 settembre 2010. URL consultato il 6 dicembre 2010.
  3. ^ Valerio Piccioni, Olimpiadi, la svolta: il Kosovo ammesso nel Cio, Gazzetta dello Sport, 9 dicembre 2014. URL consultato il 9 dicembre 2014.
  4. ^ Rio 2016, prima medaglia kosovara alle Olimpiadi: Kelmendi piange sul podio, su Repubblica, 7 agosto 2016.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Giochi olimpici Portale Giochi olimpici: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giochi olimpici