Macropodinae

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Macropodini[1]
Quokka cropped.jpg
Setonix brachyurus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Infraclasse Metatheria
Superordine Australidelphia
Ordine Diprotodontia
Sottordine Macropodiformes
Famiglia Macropodidae
Sottofamiglia Macropodinae
Gray, 1821
Generi

I Macropodini (Macropodinae Gray, 1821) sono una sottofamiglia dei Macropodidi. Comprendono quasi tutte le specie conosciute di canguri, wallaby e canguri arboricoli.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Ricostruzione di Bohra paulae, un canguro arboricolo estinto di dimensioni più grandi delle specie attuali
I canguri arboricoli hanno le orecchie corte, per meglio spostarsi tra i rami degli alberi, e una coda piuttosto lunga.
Cinque «zampe» per muoversi meglio mentre si bruca: le zampe anteriori e la coda muscolosa di questo canguro rosso sostengono il peso del corpo, mentre le zampe posteriori sono rivolte in avanti.
Un pademelon della Tasmania. Nonostante sia oscurata dalla pelliccia, la parte inferiore del corpo è costituita soprattutto dalle zampe.
Il wallaby lepre orientale era una piccola ed interessante specie appartenente al genere Lagorchestes. Purtroppo, si è estinto nel 1889.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Macropodinae, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi