Luise Aston

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luise Aston

Luise Aston (26 novembre 181421 dicembre 1871) è stata una scrittrice tedesca, oltre ad un'attivista politica che difese i diritti delle donne.

Louise Aston

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del parroco Johann Gottfried Hoche, all'età di 17 anni fu costretta da questi a sposare il ricco industriale Samuel Aston. Louise tentò di ribellarsi all'imposizione paterna, ma il parroco Hoche fu colpito da un colpo apoplettico che lo lasciò paralizzato ed ella dovette cedere. Il matrimonio con Aston, dal quale nacque una figlia, durò nove anni. Successivamente al divorzio, nel 1845, Louise Aston si trasferì a Berlino per seguire la carriera letteraria, tuttavia a causa del suo stile di vita anticonformista e libertino non le venne rinnovato il permesso di soggiorno. Contribuì alla stesura del primo giornale scritto in difesa dei diritti delle donne. Le sue tre novelle mescolarono elementi autobiografici e spunti di fantasia. Lydia (1847) e soprattutto Revolution und Contrerevolution(1849) fu un forum per discutere sui motivi del fallimento della rivoluzione. La sua prima collezione di poesie Wilde Rosen (1846) sovvertiva i tradizionali valori borghesi per evidenziare l'amore libero ed i diritti delle donne.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Adler, Hans "On a Feminist Controversy: Louise Otto vs. Louise Aston.", German Women in the Eighteenth and Nineteenth Centuries: A Social and Literary History, Ruth-Ellen B. Joerres and Mary Jo Maynes ediz. Bloomington: Indiana UP,1986.
  • Secci, Lia "German Women Writers and the Revolution of 1848", German Women in the Nineteenth Century: A Social History, John C. Fout, ed. New York: Holmes and Meier, 1984.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN62342241 · LCCN: (ENn84805638 · ISNI: (EN0000 0000 6319 5758 · GND: (DE118650769
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie