Luca Bergamo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luca Bergamo

Vicesindaco di Roma
In carica
Inizio mandato 22 dicembre 2016
Predecessore Daniele Frongia

Dati generali
Titolo di studio diploma di maturità

Luca Bergamo (Roma, 27 novembre 1961) è un politico italiano, vicesindaco di Roma dal dicembre 2016.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Roma, ha conseguito la maturità al Liceo statale Terenzio Mamiani e poi si è iscritto alla facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Roma "La Sapienza" senza laurearsi.

Tra il 1985 e il 1991 lavorò alla Olivetti sulla progettazione di sistemi informativi e sull'intelligenza artificiale[1]. Nel 1992 entrò all’Autorità per l’Informatica nell’Amministrazione Pubblica, dove rimase un anno[1].

Nel frattempo si avvicinò al movimento Alleanza Democratica di Ferdinando Adornato e fu assunto da Fiorella Farinelli, assessore nella giunta del Comune di Roma guidata da Francesco Rutelli, prima come consulente ai processi di informatizzazione della pubblica amministrazione (1994-1995) e poi alla creazione e organizzazione del festival culturale Enzimi (1995-1999)[1].

Dal 2001 al 2004 è stato Presidente del Comitato organizzatore della Association Internationale pour la Biennale des Jeunes Créateurs d'Europe et de la Méditerranée, e poi dal 2004 al 2007 direttore del Glocal Forum, organizzazione internazionale operante nel campo della cooperazione tra città.

Nel 2006 si candidò al Consiglio comunale di Roma come indipendente nella lista L'Ulivo senza essere eletto[2].

Nel 2007 il Ministro per le politiche giovanili e le attività sportive Giovanna Melandri lo nomina direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i giovani[3], sino all’agosto 2008.

Successivamente ha fondato l’associazione daZero, con la quale tentò di lanciare una lista civica cittadina in vista delle elezioni amministrative di Roma del 2013, ma senza esito[4].

Dal 2012 al 2016 è stato segretario generale di Culture Action Europe[3].

Nel luglio 2016 è stato nominato assessore alla crescita culturale di Roma Capitale nella giunta di Virginia Raggi [5], di cui è diventato vicesindaco il 22 dicembre[6].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vicesindaco di Roma Successore Roma-Stemma.png
Daniele Frongia 22 dicembre 2016 in carica