Logan Tom (pallavolista)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logan Tom
Logan Tom WGP Aug 2011 cropped 2.jpg
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 186 cm
Peso 70 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Schiacciatrice
Squadra Maccabi Haifa
Carriera
Squadre di club
1999-2002 Stanford
2003 Minas
2003-2004 Giannino Pieralisi
2004-2005 Chieri
2005-2006 Voléro Zurigo
2006-2007 Tenerife
2007-2008 Dinamo Mosca
2008-2009 Hisamitsu Springs
2009-2010 Asystel
2010-2011 Guangdong Hengda
2011-2012 Fenerbahçe
2012-2013 Rio de Janeiro
2014 Ornavasso
2014-2015 RC Cannes
2015 Halkbank
2016 Jakarta Pertamina
2017 Harbour Raiders
2017-Maccabi Haifa
Nazionale
2000- Stati Uniti Stati Uniti
Palmarès
Transparent.png Giochi olimpici
Argento Pechino 2008
Argento Londra 2012
Transparent.png Campionato mondiale
Argento Germania 2002
Transparent.png Campionato nordamericano
Oro Repubblica Domenicana 2001
Oro Repubblica Domenicana 2003
Oro Trinidad e Tobago 2005
Argento Canada 2007
Oro Porto Rico 2011
Transparent.png World Grand Prix
Oro Macao 2001
Bronzo Andria 2003
Bronzo Reggio Calabria 2004
Oro Ningbo 2010
Oro Macao 2011
Transparent.png Coppa del Mondo
Bronzo Giappone 2003
Bronzo Giappone 2007
Argento Giappone 2011
Statistiche aggiornate all'8 gennaio 2018

Logan Maile Lei Tom (Napa, 25 maggio 1981) è una pallavolista statunitense.

Gioca nel ruolo di schiacciatrice nel Maccabi Haifa.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Logan Tom inizia nel 1999, tra le file della Stanford University. Nei quattro anni trascorsi a Stanford disputa tre finali della NCAA Division I, vincendone una nel 2001 e venendo anche eletta Most Outstanding Player della finale. Nel 2000 viene convocata in nazionale a soli 19 anni, per i Giochi della XXVII Olimpiade, diventando la più giovane giocatrice di pallavolo a partecipare ad un'Olimpiade. Un anno dopo, vince la medaglia d'oro al campionato nordamericano e al World Grand Prix. Nel 2002 vince la medaglia d'argento al campionato mondiale, perdendo in finale con l'Italia.

Dal 2003 inizia a giocare all'estero. Viene subito ingaggiata in Brasile, dal Minas, con cui disputa la parte finale della stagione 2002-03, perdendo la finale di campionato contro l'Osasco Voleibol Clube. Sempre nel 2003 vince la medaglia d'oro alla Coppa panamericana, dove viene premiata come miglior ricevitrice, e al campionato nordamericano, mentre vince la medaglia di bronzo al World Grand Prix e alla Coppa del Mondo.

Nelle stagioni 2003-04 e 2004-05, gioca nel campionato italiano, indossando prima la maglia della Giannino Pieralisi e poi quella del Chieri, con la quale vince il suo primo trofeo internazionale ossia la Top Teams Cup, venendo anche eletta Most Valuable Player e miglior realizzatrice della competizione. Con la nazionale, nel 2004, vince la medaglia di bronzo al World Grand Prix, venendo anche premiata per il miglior servizio, come miglior realizzatrice e come miglior giocatrice; un anno dopo, vince per la terza volta consecutiva la medaglia d'oro al campionato nordamericano. Nella stagione successiva, gioca in Svizzera, nel Voléro Zürich. Il sodalizio col club di Zurigo dura una sola stagione, in cui riesce a vincere sia lo scudetto che la coppa nazionale.

Nelle due stagioni successive, gioca nel Tenerife e nella Dinamo Mosca, ma non vince alcun trofeo. Nell'estate del 2007 vince la medaglia di bronzo alla Coppa del Mondo, che le permette di partecipare ai Giochi della XXIX Olimpiade, dove vince la medaglia d'argento e viene premiata come miglior realizzatrice. Nella stagione 2008-09 viene ingaggiata dalle Hisamitsu Springs, in Giappone; un anno dopo, torna a giocare in Italia, con la maglia dell'Asystel. Con la nazionale vince la medaglia d'oro al World Grand Prix 2010.

Nella stagione 2010-11, passa al Guangdong Hengda, squadra che milita nel campionato cinese allenata da Lang Ping, ex allenatrice della nazionale statunitense. Nel 2011 con la nazionale vince la medaglia d'oro sia al World Grand Prix che al campionato nordamericano, oltre all'argento alla Coppa del Mondo. La stagione successiva è al Fenerbahçe, nel campionato turco, club con il quale si aggiudica la Champions League 2011-12; con la nazionale vince la medaglia d'argento ai Giochi della XXX Olimpiade di Londra.

Nella stagione 2012-13 si trasferisce in Brasile, ingaggiata dal Rio de Janeiro; il 1º febbraio 2013 durante l'incontro contro il Rio do Sul, è vittima di un forte trauma distorsivo alla caviglia destra, a causa del quale è costretta a saltare il resto della stagione e quindi i decisivi play-off scudetto, durante i quali vince il suo primo scudetto brasiliano senza scendere in campo, grazie alla vittoria delle proprie compagne; poco dopo vince anche il campionato sudamericano per club nuovamente senza poter scendere in campo.

Dopo aver interrotto l'attività agonistica per un breve periodo, per dedicarsi agli studi, riprende a giocare a metà stagione 2013-14 per l'Ornavasso, nella Serie A1 italiana. Nella stagione seguente gioca col RC Cannes, nella Ligue A francese, vincendo lo scudetto. Nel campionato 2015-16 ritorna in Turchia, dove gioca per l'Halkbank fino a dicembre, per poi approdare da gennaio in Indonesia al Jakarta Pertamina Energy.

Nel 2017 torna in campo con l'Harbour Raiders in Nuova Zelanda, vincendo lo scudetto. Per il campionato 2017-18 gioca a Israele col Maccabi Haifa.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

2001
2005-06
2012-13
2014-15
2017
2005-06
2011-12
2013
2004-05
2012

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]