Lingua pangasinan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pangasinan
Parlato inFilippine
RegioniIsola di Luzon, Provincia di Pangasinan
Locutori
Totale1.160.000 (1990)[1]
Altre informazioni
Scritturaalfabeto latino, anticamente il baybayin
TipoVSO
Tassonomia
FilogenesiLingue austronesiane
 Lingue maleo-polinesiache
  Lingue delle Filippine
   Lingue Luzon settentrionali
    Meso-cordillera
     Cordillera centro-meridionale
      Cordillera sud-occidentale
Codici di classificazione
ISO 639-2pag
ISO 639-3pag (EN)
Glottologpang1290 (EN)
Pangasinan language map1.png
L'area in cui viene parlato il Pangasinan.

Il pangasinan è una lingua austronesiana parlata nel centro della provincia di Pangasinan, situata nell'isola di Luzon, nelle Filippine. Un tempo veniva scritto utilizzando il baybayin.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Il pangasinan appartiene alla famiglia linguistica delle Lingue maleo-polinesiache occidentali e fa parte delle Lingue filippine, sotto-gruppo delle lingue luzon settentrionali, ramo lingue meso-cordillera.

Fonologia[modifica | modifica wikitesto]

Le tavole seguenti presentano i fonemi del pangasinan[2].

Vocali[modifica | modifica wikitesto]

Antériore Centrale Postériore
Chiusa i [i] iː [iː] ɨ [ɨ] ɨː [ɨː] u [u] uː [uː]
Aperta a [a] aː [aː]

Consonanti[modifica | modifica wikitesto]

Bilabiale Dentale Laterale Palatale Velare Glottale
Occlusive Sorde p [p] t [t] k [k] ʔ [ʔ]
Sorde b [b] d [d] g [g]
Fricativa s [s]
Nasale m [m] n [n] ŋ [ŋ]
Liquida r [r] l [l]
Semi-vocale w [w] y [j]

Numeri[modifica | modifica wikitesto]

Lista dei numerali da uno a dieci in Italiano, Tagalog, Ilokano e Pangasinan.

Italiano Tagalog Ilokano Pangasinan
uno isa maysa sakey, isa
due dalawa dua duara, dua
tre tatlo tallo talora, talo
quattro apat uppat apatira, apat
cinque lima lima limara, lima
sei anim innem anemira, anem
sette pito pito pitora, pito
otto walo walo walora, walo
nove siyam siam siamira, siam
dieci sampu sangapulo samplora, samplo,sangapolo

Numeri Ordinali:

I Numeri Ordinali vengono formati aggiungendo il prefisso KUMA- (KA- più infisso -UM). Esempio: kumadua, secondo.

Numeri Associativi:

I Numeri Associativi vengono formati aggiungendo il prefisso KA-. Esempio: katlo, terzo di un gruppo di tre.

Frazioni:

I Numeri Frazionari vengono formati aggiungendo il prefisso KA ad un Numero Associativo. Esempio: kakatlo, un terzo.

Moltiplicativi:

I Numeri Ordinali Moltiplicativi vengono formati aggiungendo il prefisso PI- al numero cardinale per moltiplicare da due a quattro oppure PIN- per gli altri numeri. Esempi: kaisa, prima volta; pidua, seconda volta; pinlima, quinta volta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Himes, Ronald S., The Southern Cordilleran Group of Philippine Languages, Oceanic Linguistics, 37:1, pp. 120-177, 1998.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]