Lampasas

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lampasas
city
(EN) City of Lampasas
Lampasas – Veduta
Il tribunale della contea di Lampasas
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of Texas.svg Texas
ConteaLampasas
Amministrazione
SindacoMisti Talbert
Territorio
Coordinate31°03′57″N 98°11′00″W / 31.065833°N 98.183333°W31.065833; -98.183333 (Lampasas)Coordinate: 31°03′57″N 98°11′00″W / 31.065833°N 98.183333°W31.065833; -98.183333 (Lampasas)
Altitudine313 m s.l.m.
Superficie17,47 km²
Abitanti6 681 (2010)
Densità382,43 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale76550
Prefisso512
Fuso orarioUTC-6
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Lampasas
Lampasas
Lampasas – Mappa
Sito istituzionale

Lampasas è un comune (city) degli Stati Uniti d'America e capoluogo della contea di Lampasas nello Stato del Texas. La popolazione era di 6,681 abitanti al censimento del 2010. Lampasas fa parte dell'area metropolitana di Killeen-Temple-Fort Hood.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Lampasas è situata a 31°03′57″N 98°11′00″W / 31.065833°N 98.183333°W31.065833; -98.183333 (31.065868, -98.183444)[1].

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 17,47 km², dei quali 17,43 km² di territorio e 0,04 km² di acque interne (0,22% del totale).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Le prime tribù indiane fecero annualmente pellegrinaggi alle sorgenti minerali di Hancock nel sito; si ritiene che le sorgenti furono scoperte nel 1721 dalla spedizione di Aguayo verso il Texas orientale e nel 1735 da una missione ispettiva spagnola da San Antonio. Nel novembre 1853 Moses Hughes, sua moglie malata, il fratello di Moses, Nimrod, e la sua famiglia arrivarono ad Hancock Springs, più tardi noto come Gooch Springs. Hughes costruì un mulino sulla riva nord del Sulphur Creek, una casa di tronchi nel 1856, e più tardi una sgranatrice di cotone. La notizia della cura di Hannah dalle acque sorgive attirò altri che vivevano temporaneamente in tende e carri lungo il Sulphur Creek. John Burleson, il primo abitante della contea, fu premiato con 1.280 acri di terra, incluso l'attuale sito della città di Lampasas, il 26 aprile 1838, in cambio dei suoi servizi durante la Rivoluzione texana. Dopo la sua morte, la terra fu deportata nel 1854 alle sue figlie, Elizabeth Scott e Martha Moore. Elizabeth e suo marito, George W. Scott, progettarono la città di Burleson, che più tardi divenne parte dela contea di Coryell, nel luglio 1855, ed Elizabeth pianificò i piani per la piazza della città. Quando la legislatura del Texas creò la contea di Lampasas il 1º febbraio 1856, nominò Burleson come capoluogo di contea e cambiò il suo nome in Lampasas. Fu creato un ufficio postale nel 1857. Il 21 aprile 1873, Lampasas fu incorporata, rispondendo alla necessità di una legge per tenere il bestiame fuori dalla pubblica piazza. Le Lampasas Guards si organizzarono il 1º luglio 1859 per proteggere i coloni dagli indiani. Le incursioni indiane, in particolare dai Comanche, peggiorarono durante la guerra civile americana e dopo, e nel 1870 un contingente di cavalleria federale fu squartato a Lampasas. Nel 1871 la città possedeva tra le quindici e le venti aziende, inclusa la redditizia attività della melassa di Dunn, diverse case di commissione di lana e fibre tessili e un certo numero di agenzie governative della contea. L'Hart House era una fermata per la diligenza e la posta. Lo Star Hotel, costruito nel 1870, fungeva da centro sociale e nel 1884 fu aperta una banca[2].

I metodisti organizzarono i primi servizi regolari della città, ricevendo visite regolari dai pastori del circuito nel 1866 e costruirono una chiesa nel 1880. I battisti costruirono la prima chiesa della contea nel 1874, usando legname trasportato da Austin. Le riunioni del campo si tennero nell'Hancock Park di proprietà battista, allora noto come Anderson Park, e dal noto evangelista William Evander Penn sulle rive del Sulphur Creek. I cattolici aumentarono mentre gli operai irlandesi della ferrovia si affollavano nell'area negli anni 1880. La St. Mary's Catholic Church fu fondata dal vescovo Nicholas Gallagher e nel 1885 fu eretto un edificio. Tra il 1880 e il 1900 furono organizzate anche alcune chiese protestanti. Il 14 dicembre 1871 il tribunale venne bruciato in un incendio che distrusse i documenti delle contea, e il 27 settembre 1873, forti piogge crearono un'alluvione sul Sulphur Creek, questo casuando parecchie morti e ingenti danni. Il Donovan Mill fu fondato da John Casbeer qualche tempo dopo l'alluvione. Più recentemente, un incendio alla Lampasas Ice and Produce Company il 30 luglio 1962, provocò diverse esplosioni e liberò fumi pericolosi di ammoniaca. Diversi abitanti insegnarono alle scuole prima del 1869, quando l'abbonamento alla contea finanziò un edificio di roccia a due piani sul Sulphur Creek. W. W. Chandler iniziò una scuola pubblica nel 1892 per la quale fu eretto un edificio intorno al 1894. L'intrattenimento della comunità era incentrato sui programmi scolastici quando un teatro antico, costruito negli anni 1870, fu bruciato in un incendio nella metà degli anni 1880. Nel 1875 Douglas Y. Fox aprì una pista che divenne il sito della prima fiera della contea di Lampasas. Charles A. Woolridge pubblicò il primo giornale della contea, il Chronicle, a partire dal 1º giugno 1859[2].

Nel 1882 la Gulf, Colorado and Santa Fe Railway fu estesa a Lampasas, ponendo fine al periodo di trascinamento del bestiame e di combattimento con armi da fuoco nella città. Come capolinea occidentale della linea, Lampasas divenne un centro del commercio per il Texas occidentale. Furono create nuove case-aziende, i prezzi degli immobili aumentarono e la popolazione salì a circa 3.500 abitanti. Gli abitanti erano spesso alloggiati in tende perché gli edifici non potevano essere costruiti abbastanza velocemente. Quando la ferrovia riprese la costruzione verso ovest verso la metà degli anni 1880, tuttavia, la popolazione della boomtown andò avanti. Nel 1990 Lampasas era una stazione sulla Atchison, Topeka and Santa Fe Railway. Nel 1882 i turisti scoprirono le sorgenti minerali e Lampasas divenne una località di cura. Nello stesso anno un gruppo di funzionari della ferrovia costruì il Park Hotel vicino ad Hancock Springs e portò un tram guidato dal mulo alla stazione ferroviaria. Successivamente, l'Hannah Springs Company costruì l'Hannah Bath and Opera House, dove si tenne la convention statale democratica nel 1893. Nel luglio 1901 cinque club femminili locali fondarono la Lampasas Library and Social Club; un nuovo edificio fu costruito nel 1962. L'unico ospedale della contea, il Rollins-Brook, aprì nell'aprile del 1935. Gli edifici del Centenary College, gestiti dai metodisti dal 1884 al 1897, diventarono St. Dominic's Villa, un'accademia per ragazze cattoliche aperta a tutte le fedi, nel 1900, ma l'istituzione chiuse nel 1925 sotto pressione in parte dal Ku Klux Klan[2].

La prima centrale elettrica fu fondata a Hughes Mill nel 1890. Negli anni 1920 la Texas Power and Light Company forniva il servizio elettrico. Il 28 marzo 1936, la Lower Colorado River Authority portò l'energia fornita dalla centrale idroelettrica a Buchanan Dam. La Stokes Brothers, successivamente Central Texas Trading Company, organizzò una casa di produzione intorno al 1880 per gestire le colture, incoraggiò l'importazione di capre d'Angora e nel 1910 acquistò gran parte della lana prodotta nel Texas. Durante la depressione degli anni 1890 circolavano pochi soldi e la gente barattava i loro prodotti a livello locale. In seguito, vennero fondate case all'ingrosso e nel 1959 furono costruiti i Barns Auction Barns a nord della città. Nel 1990 l'economia della città era incentrata sull'agricoltura e sull'allevamento di pedigree[2].

Nel 1901 il pozzo del gas Abney fu trivellato, ma la presenza di acqua che lo rese non redditizio ne indusse l'uso come zolfo o sale fino al 1949. Tra il 1920 e il 1922 altri pozzi di prova furono trivellati per petrolio e gas, ma l'acqua impediva lo sviluppo commerciale. Lampasas subì senza problemi la grande depressione e negli anni 1940 accolse la nuova industria come sede della Motor Freight Company. Fort Hood colpì molto l'economia della città. Durante la seconda guerra mondiale l'Hancock Park, noto temporaneamente come Panther Park dal simbolo del Tank Destroyer Center, era usato come centro ricreativo per le truppe. Dopo la guerra, Lampasas ebbe un boom quando il campo inondò la città di nuovi residenti. Ci furono tentativi per ripristinare la popolarità della città come centro di villeggiatura dopo la seconda guerra mondiale. Caccia, pesca e canottaggio, oltre a un rodeo annuale, tornei di golf e festival storici attiravano i turisti. La città è una capitale per la caccia al cervo. Fino al 1960, quando fu venduta la casa di Taliaferro, la città comprendeva la collezione Taliaferro di curiosità naturali, scientifiche e letterarie e di reperti indiani dell'area. La popolazione di Lampasas fu stimata in 2.107 nel 1904, raggiunse i 3.426 durante la seconda guerra mondiale, salì a 4.872 nel 1952 e raggiunse il picco di 7.682 nel 1978. Nel 1988 la città contava 6.749 abitanti e 145 aziende. Nel 1990 la popolazione era di 6.382 abitanti. La popolazione era 6.786 abitanti nel 2000[2].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[3] del 2010, la popolazione era di 6,681 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dall'84,66% di bianchi, l'1,53% di afroamericani, lo 0,7% di nativi americani, lo 0,73% di asiatici, lo 0,04% di oceanici, il 9,58% di altre razze, e il 2,75% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano il 24,56% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN148958781
Texas Portale Texas: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Texas