Kong Karls Land

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kong Karls Land
Geografia fisica
LocalizzazioneMare di Barents
Coordinate78°45′N 28°30′E / 78.75°N 28.5°E78.75; 28.5Coordinate: 78°45′N 28°30′E / 78.75°N 28.5°E78.75; 28.5
ArcipelagoIsole Svalbard
Superficie332 km²
Geografia politica
StatoNorvegia Norvegia
   Svalbard e Jan Mayen Svalbard e Jan Mayen
Cartografia
NO-Kong Karls Land.png
Mappa di localizzazione: Svalbard
Kong Karls Land
Kong Karls Land
voci di isole presenti su Wikipedia

Kong Karls Land è un gruppo di isole facenti parte dell'arcipelago delle isole Svalbard, in Norvegia. In tutto il gruppo di isole copre un'area di 332 km².

Il nome deriva da quello di Carlo I di Württemberg.[1]

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

L'arcipelago è composto dalle isole di Kongsøya, Svenskøya, Abeløya e le più piccole Helgolandøya e Tirpitzøya.[1]

Le isole, con la maggior concentrazione di orsi polari dell'arcipelago delle isole Svalbard, fanno parte della Riserva naturale delle Svalbard nord-orientali, che comprende anche le isole di Nordaustlandet e di Kvitøya.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo avvistamento risale probabilmente al 1617 ad opera di alcuni balenieri britannici che diedero alle isole il nome di Wiches Land (da Richard Wiche, armatore e membro del comitato di direzione della Compagnia britannica delle Indie orientali), la loro scoperta però venne dimenticata.[1]

L'arcipelago di Kong Karls Land fu ri-scoperto da Erik Eriksen nel 1853, che le avvistò dalla cima di un rilievo sull'isola di Edgeøya. Il 27 luglio 1859 avvistò le isole di Kongsøya e Svenskøya dove sbarcò.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Kong Karls Land, su data.npolar.no. URL consultato il 13 dicembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN246596932