Karl Ferdinand Gutzkow

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Karl Ferdinand Gutzkow

Karl Ferdinand Gutzkow (Berlino, 17 marzo 1811Sachsenhausen, 16 dicembre 1878) è stato uno scrittore, drammaturgo e giornalista tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Fece parte del movimento della Giovane Germania. Fu autore di spregiudicati romanzi (Willy e la scettica, 1835), determinanti nel passaggio dal romanticismo al realismo, e di opere teatrali (Uriel Acosta, 1846), che riscossero un notevole successo presso i suoi contemporanei. Alcune sue opere, come Willy e la scettica, incapparono nelle maglie della censura, e suscitarono molto clamore. Il suo lavoro più riuscito risultò Uriel Acosta, incentrato sulla contrapposizione fra un teologo ebreo, raffigurante la libertà di pensiero, e i rigidi tradizionalisti e conservatori religiosi della sua città.

Gutzkow nel 1860

Le tematiche principali dei suoi scritti furono la rivendicazione dei diritti civili, della libertà di pensiero, la polemica contro i pregiudizi e contro le religioni, le speranze in un rinnovamento sociale e politico.

Svolse una significativa carriera come giornalista, durante la quale si distinse come inviato speciale a Parigi nel 1842.

Nel 1848 partecipò ai tumulti di Berlino, arringando il popolo, ed evidenziando un intenso impegno politico, che si attenuò solo dopo la morte della moglie.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

ROMANZI

Briefe eines Narren an eine Narrin (1832)

Maha-Guru, Geschichte eines Gottes (1833)

Wally, die Zweiflerin

SAGGI

Zur Philosophie der Geschichte (1836)

Götter, Helden und Don Quixote (1838)

TEATRO

Zopf und Schwert (1844)

Das Urbild des Tartuffe (1847)

Der Königsleutnant (1849)

Uriel Acosta (1847)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le Muse, De Agostini, Novara, 1965, vol. 5 p. 455

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN54189710 · LCCN: (ENn82114003 · ISNI: (EN0000 0001 0857 5683 · GND: (DE118543830 · BNF: (FRcb121725912 (data)