Judith Hermann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Judith Hermann

Judith Hermann (Berlino, 15 maggio 1970) è una scrittrice tedesca vincitrice del Premio Kleist nel 2001. Nata e cresciuta nella parte occidentale di Berlino, nella Repubblica Federale Tedesca, visse le contraddizioni di questo particolare momento storico tedesco trasferendosi poi nella parte orientale, nella Repubblica Democratica Tedesca; brillante studentessa di Filosofia, divenne poi giornalista e soggiornò, quindi, negli Stati Uniti, dove si convinse di essere più portata per la Letteratura dopo la pubblicazione di alcune short stories (racconti). Tornata in Patria, continuò a lavorare come giornalista, poi ottenne una cattedra presso la Berliner Akademie der Künste (Accademia delle Belle Arti di Berlino) nel 1997. Nel 1998 i suoi racconti furono pubblicati nella raccolta Sommerhaus, später (Casa estiva, più tardi), accolta favorevolmente dai critici. La sua seconda raccolta è stata pubblicata nel 2003 con il titolo Nient'altro che fantasmi (Nichts als Gespenster).

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Casa Estiva, più tardi (2001) EAN 9788876414480
  • Nient'altro che fantasmi (2005) EAN 9788872020371
  • Alice (2011) EAN 9788872020326

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN116750830 · ISNI: (EN0000 0001 0938 6809 · LCCN: (ENno98121470 · GND: (DE120448041 · BNF: (FRcb135414896 (data)