Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Joseph Needham

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Joseph Terence Montgomery Needham (Londra, 9 dicembre 190024 marzo 1995) è stato uno storico della scienza, biochimico e orientalista britannico.

È conosciuto come autorità preminente nella storia della scienza e tecnologia in Cina. Fu eletto membro della Royal Society e della British Academy. In Cina, è conosciuto principalmente con il suo nome cinese Li Yuese (; Pinyin: Lǐ Yuēsè: Wade-Giles: Li Yüeh-Sê).

A 24 anni diviene "fellow" dell'Università di Cambridge. Nel 1937 incontra una giovane ricercatrice cinese, Lu Guizhen, così inizia a studiare il cinese e ad interpretarne gli ideogrammi divenendo ben presto un esperto della scrittura ideografica.

Joseph Needham fu pioniere nel riconoscimento da parte delle accademie occidentali del passato scientifico della Cina, la sua opera monumentale Scienza e Civiltà in Cina è conosciuta in Asia come Storia della Scienza in Cina. Questo enciclopedico opus magnum rivela gli sviluppi storici della scienza cinese. Un sorprendente rompicapo fu definito da Needman: perché nel XV secolo le scoperte scientifiche e le conseguenti applicazioni tecnologiche cinesi si sono improvvisamente arrestate, dopo essere fiorite per un millennio. È il famoso Problema di Needham.

Needham lavorò per l'UNESCO e fu firmatario della dichiarazione del 1951 intitolata The Race Question.

Opere in italiano[modifica | modifica wikitesto]

  • Le basi della scienza moderna (con Walter Pagel), trad. di Tommaso Jervis, Garzanti, Milano 1942
  • Ordine e Vita, trad. di Massimiliano Aloisi, Einaudi, Torino 1946
  • Scienza e società in Cina, trad. di Mario Baccianini, Il Mulino, Bologna 1969
  • La Cina e la storia. Dialogo tra Oriente e Occidente, prefazione di Mario Baccianini, trad di G. Ascenso, Feltrinelli, Milano 1975
  • Scienza e civiltà in Cina (con la collaborazione di Wang Ling), 3 voll., trad. di Mario Baccianini e Gianluigi Mainardi, Einaudi, Torino 1981-83
  • Introduzione e poscritto a Jolan Chang, Il Tao dell'amore. L'armonia sessuale secondo l'antica saggezza cinese, trad. di Paola Campioli, Mondadori, Milano 1981
  • La medicina cinese. Principi e metodi (con la collaborazione di Lu Gwei-Djen), a cura di Anna Guagnini, Il saggiatore, Milano 1982
  • Aghi celesti. Storia e fondamenti razionali dell'agopuntura e della moxibustione (con Lu Gwei-Djen), trad. di Paolo Lusso e Giuseppe Steffenino, Einaudi, Torino 1984

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Membro dell'Ordine dei Compagni d'Onore - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine dei Compagni d'Onore
— 13 giugno 1992

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Gli è stato dedicato l'asteroide 2790 Needham [1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) M.P.C. 16041 dell'11 marzo 1990

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Simon Winchester, The Man Who Loved China: The Fantastic Story of the Eccentric Scientist Who Unlocked the Mysteries of the Middle Kingdom, Harper, 2008, ISBN 9780060884598
  • Simon Winchester, L'uomo che amava la Cina, Adelphi, Milano 2010 ISBN 8845925293 - ISBN 978-8845925290
Controllo di autorità VIAF: (EN61550127 · LCCN: (ENn50031711 · ISNI: (EN0000 0001 0906 9192 · GND: (DE118942026 · BNF: (FRcb119175004 (data) · ULAN: (EN500323112