Jana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Jana (disambigua).
Jana
Janajana.png
StatoRussia Russia
Lunghezza872 km
Portata media1 000 m³/s[1][2][3]
Bacino idrografico238 000 km²
NasceMonti di Verchojansk
SfociaMare di Laptev

La Jana (anche traslitterato come Yana) è un fiume della Russia siberiana nordorientale.

Nasce dal versante orientale dei monti di Verchojansk dalla confluenza dei due rami sorgentiferi Dulgalach e Sartang e si dirige verso nord, dapprima attraversando la regione rilevata omonima, successivamente percorrendo un bacino prevalentemente piatto, paludoso e ricco di laghi (circa 40.000), chiamato bassopiano della Jana e dell'Indigirka; dopo 872 km di corso sfocia nel mare di Laptev, nel golfo al quale dà il nome (Golfo della Jana, in russo Янский залив, Janskij Zaliv), formando un delta di 10.200 km2 di superficie.

La Jana attraversa uni dei cosiddetti poli del freddo dell'emisfero settentrionale della Terra: nella località di Verchojansk, nel suo alto corso, si hanno le temperature medie invernali più basse di tutte le località abitate terrestri. Questa rigidità climatica fa sì che il fiume sia gelato per la maggior parte dell'anno, mediamente da ottobre a fine maggio/primi di giugno; l'intero bacino, inoltre, si trova nella zona del permafrost.

Fra i maggiori affluenti sono Adyča, Ol'džo, Abyrabyt da destra, Tykach, Bytantaj e Baky da sinistra.

Il bacino della Jana è quasi spopolato: i centri più importanti, oltre alla già citata Verchojansk, sono Batagaj, Ust'-Kujga e, nei pressi della foce, Nižnejansk.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ alla foce
  2. ^ a Verchojansk 150
  3. ^ a 381 km dalla foce 925

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia