Giacomo Menochio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Jacopo Menochio)
Jump to navigation Jump to search
Ritratti di Giacomo Menochio e della moglie Margherita Candiana in un dipinto di Fede e Nunzio Galizia, 1606

Giacomo Menochio, in latino Jacobus Menochius (Pavia, 22 gennaio 1532Pavia, 10 agosto 1607), è stato un giurista italiano.

Insegnò nelle università di Pavia (1556-60 e 1588-1607), Mondovì (1561-66) e Padova (1566-88), entrò nel Senato di Milano e fu presidente della magistratura delle entrate straordinarie in Milano. Scrisse vari trattati.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

De iurisdictione, 1695

Manoscritti[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L. Franchi, Memorie biografiche di Giacomo Menochio, in Contributi alla storia dell'università di Pavia, Pavia 1925.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN22480448 · ISNI (EN0000 0001 2124 0378 · SBN IT\ICCU\BVEV\017090 · LCCN (ENn92120001 · GND (DE100208681 · BNF (FRcb12872593z (data) · BNE (ESXX1029640 (data) · BAV (EN495/120128 · CERL cnp01237264 · WorldCat Identities (ENlccn-n92120001