Il sogno di Brent

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il sogno di Brent
special TV cartone
Autore Andrea Lucchetta
Regia Alessandro Belli
Soggetto Andrea Lucchetta, Alessandro Belli
Sceneggiatura Andrea Lucchetta, Alessandro Belli
Char. design Nicoletta Persello
Dir. artistica Marco Storani
Musiche Alex Bagnoli
Studio Rai Fiction, Lucky Dreams
Rete Rai 2
1ª TV 1º dicembre 2013
Aspect ratio 16:9
Durata 44 min.
Genere sportivo

Il sogno di Brent è un film d'animazione italiano prodotto da Rai Fiction e Lucky Dreams[1][2], tratto dalla serie animata Spike Team e andato in onda su Rai 2 il 1º dicembre 2013 in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità[3][4].

Nel 2014 è stato nominato come "miglior produzione televisiva" al Festival internazionale del film d'animazione di Annecy[5].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Brent Winters, sedicenne che vive a Silverstone, in Inghilterra, è un ragazzo che ama le moto, passione trasmessagli dal padre, un ex pilota. Un giorno, tornando a casa da scuola sotto la pioggia, ha un incidente in moto a causa di una macchina guidata da dei giovani ubriachi e perde le gambe dal ginocchio in giù. Brent entra in depressione finché, sei mesi dopo l'incidente, non viene spronato a reagire da Dave, il professore di Educazione Fisica, che lo sostiene e gli suggerisce di entrare in una squadra di pallacanestro in carrozzina. Due anni dopo l'incidente, inoltre, Brent mette le protesi e, per aiutarlo ad abituarsi, Dave gli fa conoscere Giusy, una ragazza che si allena per competere nelle Paralimpiadi. Contagiato dall'entusiasmo di Giusy, Brent decide di seguire il suo esempio e gareggiare, sostenuto dai genitori, dagli amici e da Patty, pallavolista dello Spike Team conosciuta in chat e poi diventata la sua ragazza.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Precedentemente intitolato Il sogno paralimpico di Brent Winters, il film presenta omaggi alla paratleta Giusy Versace, all'ex pilota di Formula 1 Alex Zanardi[2], al ginnasta Yuri Chechi e al canoista Antonio Rossi[6]. È stato realizzato con il patrocinio del Comitato Italiano Paralimpico, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, del Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, della Polizia di Stato, del Dipartimento per gli affari regionali, il turismo e lo sport e l'Istituto per il credito sportivo.

Il trailer, dal titolo Il cuore dello sport - Il battito nell'attimo, viene presentato in anteprima mondiale nel corso del tour "Un campione per amico" e il 3 dicembre inaugura la Giornata europea delle persone con disabilità[2]; il film viene invece trasmesso integralmente il 3 settembre 2012 a Casa Italia a Londra[7] durante le Paraolimpiadi di Londra[8]. È stato venduto in Polonia, Turchia, Brasile e Spagna[9].

Brent è doppiato da Flavio Aquilone, mentre Giusy da Monica Vulcano.

La colonna sonora originale è stata interamente composta e realizzata dal produttore Alex Bagnoli. Alcuni brani sono cantati dall'artista americana Jacqueline Perkins, autrice dei testi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I nuovi titoli di animazione Rai Fiction, in Licensing Italia, 27 marzo 2012. URL consultato il 25 maggio 2012.
  2. ^ a b c Billa, Sognando le Paralimpiadi, in Il Giornalino online. URL consultato il 31 agosto 2012.
  3. ^ Il sogno di Brent, domenica in onda il cartoon sulla disabilità, 27 novembre 2013. URL consultato il 27 novembre 2013.
  4. ^ RAIFICTION: IL SOGNO DI BRENT. URL consultato il 27 novembre 2013.
  5. ^ (EN) 9 ottobre 2014. URL consultato il 28 dicembre 2014.
  6. ^ Il cuore dello sport, in Spike Team. URL consultato il 1 settembre 2012.
  7. ^ Il sogno paralimpico di Brent: questa sera, a Casa Italia, la proiezione integrale del film. Presenti l'ideatore Andrea Lucchetta, il Presidente Pancalli ed il Capo Missione De Sanctis, 3 settembre 2012. URL consultato il 4 settembre 2012.
  8. ^ Simone Fogliata, "Un Campione Per Amico": sport per tutti e senza barriere, in Shinynote. URL consultato il 1 settembre 2012.
  9. ^ Il sogno di Brent: Lucchetta presenta il TV movie tratto da Spike Team, 30 novembre 2013. URL consultato il 14 dicembre 2013.
Animazione Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Animazione