I diavoli in paradiso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
I diavoli in paradiso
Titolo originaleDevil Dogs of the Air
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1935
Durata85 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1.37 : 1
Genereazione, drammatico, commedia, sentimentale
RegiaLloyd Bacon
SoggettoJohn Monk Saunders
SceneggiaturaMalcolm Stuart Boylan, Earl Baldwin
Produttore esecutivoJack L. Warner, Hal B. Wallis
Casa di produzioneWarner Bros.
FotografiaArthur Edeson
MontaggioWilliam Clemens
MusicheBernhard Kaun
ScenografiaArthur J. Kooken
CostumiOrry-Kelly
TruccoPerc Westmore
Interpreti e personaggi

I diavoli in paradiso (Devil Dogs of the Air) è un film del 1935 diretto da Lloyd Bacon.

È un film d'azione statunitense con James Cagney, Pat O'Brien e Margaret Lindsay ambientato nel mondo dell'aviazione militare.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, diretto da Lloyd Bacon su una sceneggiatura di Malcolm Stuart Boylan e Earl Baldwin e un soggetto di John Monk Saunders, fu prodotto dalla Warner Bros. (la produzione viene presentata nei titoli con "A Cosmopolitan Production")[1] e girato nella North Island Naval Air Station a Coronado, a San Diego e nei Warner Brothers Burbank Studios a Burbank, California.[2] Il titolo di lavorazione fu Flying Marines.[3]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu distribuito con il titolo Devil Dogs of the Air negli Stati Uniti dal 9 febbraio 1935[4] al cinema dalla Warner Bros.[1]

Altre distribuzioni:[4]

  • in Messico il 4 aprile 1935 (Los diablos del aire)
  • in Finlandia il 6 ottobre 1935
  • in Danimarca il 3 febbraio 1936 (S.O.S. kampflyver 803 kalder)
  • in Portogallo l'11 febbraio 1937 (Os Doidos do Ar)
  • in Belgio (Le bousilleur)
  • in Brasile (Fuzileiros do Ar)
  • in Spagna (Diablos del aire)
  • in Grecia (O dromos pros tin doxan)
  • in Italia (I diavoli in paradiso)

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Leonard Maltin è "un irritante film commerciale" in cui risulterebbero apprezzabili solo le sequenze di volo definite "mozzafiato".[5]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Le tagline sono:[6]

  • Bigger Than "Here Comes The Navy" !
  • Better than ever now!

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) IMDb - Crediti per le compagnie, su imdb.com. URL consultato il 31 agosto 2013.
  2. ^ (EN) IMDb - Luoghi delle riprese, su imdb.com. URL consultato il 31 agosto 2013.
  3. ^ (EN) American Film Institute, su afi.com. URL consultato il 31 agosto 2013.
  4. ^ a b (EN) IMDb - Distribuzioni, su imdb.com. URL consultato il 31 agosto 2013.
  5. ^ Leonard Maltin, Guida ai film 2009[collegamento interrotto], Dalai editore, 2008, p. 579, ISBN 8860181631. URL consultato il 31 agosto 2013.
  6. ^ (EN) IMDb - Tagline, su imdb.com. URL consultato il 31 agosto 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Clive Hirschhorn, The Warner Bros. Story, New York, Crown Publishers, Inc., 1983, ISBN 0-517-53834-2.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema