Home Nations

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Nazioni del Regno Unito.
Una mappa raffigurante le Home Nations del Regno Unito

     Inghilterra

     Irlanda del Nord

     Scozia

     Galles

Home Nations è il termine usato nel Regno Unito per riferirsi alle quattro nazioni costitutive del paese come entità separate e distinte tra loro. Le Home Nations sono:

I media britannici usano frequentemente il termine Home Nations considerando tra queste l'intera Irlanda, soprattutto durante gli eventi sportivi dove essa è rappresentata nella sua integralità, come il rugby. Sebbene la Repubblica d'Irlanda non faccia parte del Regno Unito ha un rapporto molto stretto con lo sport britannico. Gli eventi sportivi irlandesi infatti sono seguiti costantemente dalle maggiori televisioni britanniche (prima tra tutte le BBC) e la stessa cosa fanno i media irlandesi nei confronti per esempio di Premier League e English Premiership.

Occasionalmente si usa il termine Home Countries al posto di Home Nations.[1]

Nello sport[modifica | modifica wikitesto]

Il termine Home Nations è usato negli eventi sportivi in cui ognuna delle nazioni britanniche è presente con una propria rappresentativa, come nel Sei Nazioni di rugby XV o nell'ormai sciolto Torneo Interbritannico di calcio.

Tra il 1883 e il 1909 l'attuale Sei Nazioni era disputato tra Inghilterra, Irlanda, Scozia e Galles ed era conosciuto come Home Nations Championship. In seguito vi vennero ammesse anche Francia (nel 1932) e Italia (nel 2000). Benché nel 1922 l'Irlanda fu divisa in due (Irlanda del Nord e Stato Libero d'Irlanda, dal 1949 Repubblica d'Irlanda) una sola rappresentativa continuò, e continua, a rappresentare l'intera isola nel torneo. Sempre nel rugby ci si riferisce alle quattro federazioni britanniche col termine "Home Union".[senza fonte]

Nel calcio il Torneo Interbritannico (in inglese British Home Championship o Home International Championship) era una competizione annuale tra le quattro rappresentative britanniche di Inghilterra, Scozia, Galles e Irlanda (più tardi Irlanda del Nord) disputatesi nei periodi 1884-1914, 1919-1939, 1946-1984.

Altri sport nei quali è usato il termine "Home Nations" sono pugilato, cricket,[2] curling,[3] ciclismo,[1] sport per disabili, scherma, hockey, golf, alpinismo, canottaggio, rugby XIII, sci, nuoto e tennis.

Il termine è anche usato per indicare le sette rappresentative (Inghilterra, Irlanda del Nord, Scozia, Galles, Isola di Man, Jersey e Guernsey) delle isole britanniche che partecipano ai Giochi del Commonwealth.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c "historic rivalries between the home nations and the Commonwealth were once again centre stage with the Home Countries having great success", British Cycling, marzo 2006
  2. ^ "Home nations fans 'back England'", BBC Sport website, 30 marzo 2006
  3. ^ "Scotland have been nominated as the home nation to score points towards a place for Great Britain", BBC Sport website, 16 gennaio 2005