Graham Hancock

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Graham Hancock

Graham Hancock (Edimburgo, 2 agosto 1950) è un giornalista e scrittore scozzese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Corrispondente negli anni ottanta per The Economist per tutta l'area dell'Africa medio orientale, ha curato numerose pubblicazioni di carattere naturalistico e scientifico.

Dopo una serie di libri sulla storia del medioriente nel 1992 pubblica Il mistero del Sacro Graal, un diario di 9 anni di ricerche tra Etiopia, Egitto ed Israele sulle tracce del'Arca dell'alleanza e del Sacro Graal.

Hanno fatto seguito Impronte degli dei, Custode della Genesi e L'enigma di Marte, questi ultimi due in collaborazione con Robert Bauval.

La serie è continuata con Lo specchio del cielo assieme alla fotografa Santha Faiia sua moglie, Civiltà sommerse e, nel 2004, sempre con R. Bauval, ha pubblicato Talismano (le città sacre e la fede segreta).

I suoi libri hanno riscosso successo presso il grande pubblico in numerosi Paesi del mondo, ma i suoi metodi e le sue conclusioni non trovano sostegno da parte della comunità scientifica e Hancock è considerato uno "pseudoarcheologo".

Influenza culturale[modifica | modifica wikitesto]

Il regista Roland Emmerich, nelle interviste presenti negli extra del blu-ray del film del 2008 10.000 A.C., dichiara che tra le sue ispirazioni per la sceneggiatura ci siano state alcune teorie proposte da Hancock - che interviene a propria volta negli extra - nei suoi libri[1].

Due anni dopo la storia si ripete per il film 2012, questo nello specifico ispirato al libro di Hancock Impronte degli dei[2].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) 10,000 B.C. Blu-ray, Blu-Ray.com, 24 giugno 2008. URL consultato il 12 novembre 2017.
  2. ^ 2012 (2009) - Credit List (PDF), ChicagoSciFi.com. URL consultato il 12 novembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN110640834 · ISNI: (EN0000 0001 2147 6882 · LCCN: (ENn82139518 · GND: (DE11819528X · BNF: (FRcb12165713b (data)