Giuseppe Tresca

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giuseppe Tresca (Sciacca, 1710Palermo, 1795) è stato un pittore italiano, fu un esponente minore del XVIII secolo in Sicilia.

La sua formazione artistica ebbe inizio ad opera del padre calogero, modesto pittore e proseguì a Roma alla scuola del Sebastiano Conca.

Tornato a Palermo nel 1751 riscosse un certo successo. La sua notorietà è dovuta in buona misura anche al fatto di essere stato il maestro del quattordicenne Giuseppe Velasco. I biografi ritengono che Velasco non avesse nulla da guadagnarci.[1]

Sue opere si trovano in varie chiese siciliane dei Nebrodi e della Val di Noto.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]