Giuseppe Comei

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giuseppe Comei
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1927
Carriera
Squadre di club1
1911-1919Sardegna? (?)
1919-1920Atleta? (?)
1922-1927Foggia24 (8)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Giuseppe Comei (Foggia, ... – Foggia, ...) è stato un calciatore italiano, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecniche[modifica | modifica wikitesto]

Era un'ala.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giuseppe Comei, detto Peppino è uno dei pionieri del calcio foggiano.[1]

Soprannominato "artista della sfera di cuoio", dopo aver vissuto qualche anno a Firenze è tornato a Foggia per creare una squadra di calcio.[1]

Iniziò la carriera nell'U.S. Sardegna, squadra foggiana, e ben presto divenne il capitano di quella squadra, prima di essere ceduto nel 1919 all'U.S. Atleta, un'altra squadra foggiana.[2]

Successivamente fu uno dei creatori del Foggia, di cui fu il primo capitano ufficiale per le prime due stagioni[3] (nelle prime amichevoli il capitano era Giovanni Sarti),[4] dove esordì il 9 settembre 1923, nella partita contro il Garibaldino Taranto, finita 1-0, in quella che passerà come la prima partita del Foggia, mentre fece il suo primo gol il 30 settembre sempre contro il Garibaldino Taranto.[3]

Nella stagione 1922-1923 fu il capocannoniere della squadra con 3 gol in 4 presenze,[5] facendo promuovere il Foggia in prima divisione, dove i rossoneri vennero subito retrocessi e in quel campionato Comei realizzò 2 reti in 10 partite.[6]

Nel campionato 1924-1925 fu di grande aiuto nello spareggio per la promozione in massima serie, dove contro il Lecce realizzò una doppietta nella sua unica partita giocata.[7]

Nuovamente il Foggia venne promosso in massima serie, e venne nuovamente subito retrocesso, con Comei autore di una sola rete in sei partite.[8]

Giocò la sua ultima stagione in serie cadetta, scendendo in campo 3 volte,[9] prima di ritirarsi.[10]

In massima serie ha disputato la Prima Divisione 1923-1924 e la Prima Divisione 1925-1926.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Autunno, p.17.
  2. ^ Autunno, p.21.
  3. ^ a b Autunno, p.39.
  4. ^ Autunno, p.24.
  5. ^ Autunno, p.38.
  6. ^ Autunno, p.45.
  7. ^ Autunno, p.52.
  8. ^ Autunno, p.55.
  9. ^ Autunno, p.61.
  10. ^ Autunno, p.73.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Foggia, una squadra, una città, di Pino Autunno, 2010