Giovanni Block

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Giovanni Maria Block
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica d'autore
Folk
Chanson
Periodo di attività musicale2003 – in attività
EtichettaPolosud Records
Album pubblicati2
Studio2
Sito ufficiale

Giovanni Block (Napoli, 21 marzo 1984) è un cantautore, compositore e produttore discografico italiano. Nel novembre del 2007 ha ricevuto la Targa Siae/Club Tenco del Premio Tenco come miglior autore emergente,[1] nel giugno 2009 il primo premio assoluto del Festival Musicultura[2] e nel 2010 il Premio Buscaglione ricevendo inoltre un premio speciale dall'Università delle Marche per il miglior testo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Napoli, il 21 marzo del 1984, Giovanni Block è un artista italiano.

Laureato in Composizione e in Musica applicata ai contesti Multimediali al conservatorio di Napoli, lavora tra la musica e il Teatro sin da Bambino prima come flautista poi come cantautore e compositore e direttore artistico.

Dopo molti premi nazionali ricevuti (Premio Alex Baroni, Targa Bigi Barbieri, premio Fabrizio De Andrè, premio Lucio Battisti, Premio Sisme SIAE 2007, Premio Are Festival, Premio Argo Jazz ed altri) Nel novembre del 2008 Il Club Tenco (di cui diviene poi socio onorario) lo consacra alla critica consegnandogli il Premio SiaeClubTenco come migliore autore emergente e nel giugno 2009 vince il primo premio assoluto al Festival MUSICULTURA, ricevendo inoltre un premio speciale dall'università delle Marche per il miglior Testo. Nel 2010 è il vincitore a Torino della prima edizione del premio Fred Buscaglione.

Il suo primo disco “Un Posto Ideale” è Premio Lunezia al valore letterario per il miglior album esordiente e secondo classificato alla Targa Tenco 2012 come miglior disco dell'anno.

È inserito nei 100 nomi dell'anno 2012 de "la Repubblica" dal giornalista Gianni Mura.

Nel 2014 riceve il Premio Sele D'oro per il Mezzogiorno nella sezione dedicata alla musica e alla poesia.

Nel 2016 produce artisticamente e arrangia il suo primo lavoro in lingua napoletana "SPOT", che riceve due candidature per le Targhe Tenco (migliore album in dialetto e migliore canzone). È il direttore artistico dell'Ugo Calise Festival (Festival molisano per la giovane canzone d'autore) ed è l'ideatore e il direttore artistico del Be Quiet, (bequietnight.com) club di artisti del Sud, laboratorio permanente di scambio e di idee nel mondo della canzone d'autore, e non solo, del Teatro Bellini di Napoli.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

  • Un posto Ideale (2011)
  • Spot (Senza Perdere O'Tiemp) (2016) - (Polosud Records - PS090)

EP[modifica | modifica wikitesto]

  • L'uomo di Città (2006, EP)

Compilation[modifica | modifica wikitesto]

  • Premio Fabrizio de Andrè (2007, con il brano La mentalità)
  • Premio Fabrizio de Andrè (2008, con il brano Canzone Occidente)
  • Quelle piccole cose (2008, con il brano Le lune di Miele)
  • Inediti di Luigi Tenco (2009, con il brano La ballata della Moda)
  • Musicultura 2009 Compilation (2009, con il brano L'aquilone)
  • La leva cantautorale degli anni zero (2010, con il brano Song for Pagnotta)

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 2006 - L'uomo nuovo
  • 2011 - L'epoca del Presidente
  • 2012 - La moda del ritorno ft Fabrizio Bosso
  • 2012 - Lo Sguardo
  • 2013 - La Mentalità ft Fabrizio Bosso
  • 2014 - Marabù Sekatonè Kalà
  • 2015 - Amico E.T. ft Momo
  • 2016 - Tiempo 'e Viento ft Alessio Arena e Batà
  • 2016 - Senza Dicere Niente ft Francesco Di Bella
  • 2016 - Preghiera

Premi ricevuti[modifica | modifica wikitesto]

  • 2003 - Primo Premio Vasto Music Festival (Miglior brano contro la Guerra)
  • 2005 - Primo premio My Band Festival
  • 2006 - Primo Premio assoluto e Premio speciale per i migliori testi Rock In
  • 2007 - Vincitore Arezzo Wave
  • 2007 - Premio Sisme - Musicultura Festival
  • 2007 - Vincitore Assoluto e Migliore Performance live Arè Rock Festival
  • 2007 - Primo Posto al Premio Alex Baroni
  • 2007 - Premio 21 settembre Lucio Battisti per meriti artistici
  • 2007 - Premio Siae/ClubTenco al migliore cantautore emergente
  • 2007 - Vincitore della Targa Bigi Barbieri (premio per la canzone umoristica)
  • 2009 - il Vincitore Assoluto del festival Musicultura
  • 2009 - Targa dall'Università delle Marche per il miglior testo al Musicultura Festival
  • 2010 - Primo Posto al Premio Buscaglione
  • 2010 - Vincitore dell'Argo Jazz Festival
  • 2012 - Premio Lunezia Future Stelle per il valore Musical-Letterario dell'Album Un posto ideale[3]
  • 2012 - Finalista Targa Tenco migliore "Opera Prima" con l'album d'esordio "Un Posto Ideale"

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

  • È l'ideatore del "Be quiet Night" la notte dei cantautori. Il "Be quiet" è il primo palco aperto napoletano dedicato ai cantautori.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ √ 'Club Tenco': a Giovanni Block il Premio Siae per il miglior autore emergente - Rockol
  2. ^ Vincitore assoluto della XX edizione, su musicultura.it (archiviato dall'url originale il 3 luglio 2009).
  3. ^ Nomadi, Antonello Venditti, Subsonica e Patty Pravo tra i vincitori del Premio Lunezia 2012, http://www.musicalnews.com, 19 luglio 2012. URL consultato il 20 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 settembre 2013).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]