Giorgio Piola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Giorgio Piola (Santa Margherita Ligure, 1º novembre 1948[1]) è un giornalista italiano noto per la sua attività di giornalista tecnico esperto di Formula 1.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Inizia la carriera nel 1970 sulle pagine di Autosprint per poi passare nel 1975 prima al Corriere della Sera e poi alla Gazzetta dello Sport dove continua a lavorare fino al 2015.

Dal 1990 è attivo anche come commentatore televisivo, con il compito di analizzare e presentare agli appassionati di motori la struttura aerodinamica e il funzionamento meccanico delle sofisticate vetture di Formula 1.

Fino a fine anni '90 ha collaborato con la redazione del programma sportivo dedicato ai motori Gran Prix in onda su Italia 1, rete che nel periodo 1991-1996 (questo ultimo anno in regime di esclusiva) deteneva i diritti per la trasmissione in chiaro e in diretta sul territorio nazionale italiano degli eventi sportivi di Formula 1 e che l'anno successivo furono acquisiti dalla RAI in regime di monopolio. È successivamente entrato a far parte della redazione sportiva RAI a fianco dei commentatori Gianfranco Mazzoni (voce principale), dell'esperto ex pilota di Formula 1 Ivan Capelli e dell'ingegner Giancarlo Bruno (commento tecnico) e degli inviati ai box Ettore Giovannelli e Stella Bruno.

Nella stagione 2008 fa parte della squadra di commentatori tecnici per l'emittente satellitare Sky Italia e dal 2010, dopo il mancato rinnovo di Sky dei diritti della Formula 1, entra a far parte di Mediaset. Dal 2011 collabora con la RSI e commenta i GP insieme a Roberto Gurian e Andrea Chiesa. Nel 2013 torna in Rai.

Dal 1994 pubblica annualmente per la Casa Editrice Nada, un annale sulla Formula 1 dal titolo Analisi Tecnica che viene tradotto e pubblicato in tre lingue. È stato per anni consulente tecnico di molteplici riviste nazionali ed internazionali tra cui Autosport, Gazzetta e Autosprint. Dal 2016 collabora in esclusiva con il network internazionale Motorsport.com[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ordine dei Giornalisti - Elenco iscritti - Pubblicisti M-Z (PDF), su odg.it. URL consultato il 13 dicembre 2012 (archiviato dall'url originale il 21 ottobre 2012).
  2. ^ Motorsport.com acquisisce l'archivio tecnico di Giorgio Piola, su Motorsport.com. URL consultato il 24 marzo 2016.
Controllo di autoritàVIAF (EN314796338