Ginevra Bompiani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Ginevra Bompiani (Milano, 5 agosto 1939) è una scrittrice, editrice, traduttrice, saggista e accademica italiana.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia di Valentino Bompiani, per la cui casa editrice ideò la collana di letteratura fantastica "Pesanervi", ha trascorso diversi anni a Parigi e a Londra per poi trasferirsi a Roma e nei dintorni di Siena. Ha insegnato per una ventina d'anni letteratura inglese all'Università di Siena.

Come traduttrice ha lavorato su opere di Antonin Artaud, Louis-Ferdinand Céline, Gilles Deleuze, Leonora Carrington e Marguerite Yourcenar.

Ha fondato nel 2002 con Roberta Einaudi (nipote di Giulio Einaudi), la casa editrice nottetempo, con sede a Roma.[1]

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa[modifica | modifica wikitesto]

  • Bàrtelemi all'ombra, Milano: Mondadori, 1967 (trad. tedesca di Iris von Kaschnitz, Bartelemi im Schatten, Reinbek bei Hamburg: Rowohlt, 1969).
  • Piazza pulita, illustrazioni di Maria Enrica Agostinelli, Milano: Bompiani, 1968
  • Le specie del sonno, Milano: Franco Maria Ricci, 1975; con introduzione di Italo Calvino, Macerata: Quodlibet, 1998 ISBN 88-86570-18-X (trad. francese di Eliane Formentelli, Les Régnes du sommeil, Lagrasse: Verdier, 1990).
  • Mondanità, Milano: La Tartaruga, 1980 (trad. tedesca Die Schwarzen Lackschuhe, Klett-Cotta, 2001).
  • L'attesa, Milano: Feltrinelli, 1988 ISBN 88-07-05055-2, Milano, Et al. edizioni, 2011.
  • L'incantato, Milano: Garzanti, 1987 (finalista Premio letterario nazionale per la donna scrittrice 1988; trad. francese L'Étourdi, Paris: Gallimard, 1989).
  • Vecchio cielo, nuova terra, Milano: Garzanti, 1988 ISBN 88-11-67121-3 (trad. francese Ciel ancien, terre nouvelle, Paris: Gallimard, 1990; trad. spagnola di Isabel Cervello, Viejo cielo, nueva tierra, Barcelona, Editorial Lumen, 1994).
  • L'amorosa avventura di una pelliccia e di un'armatura, Palermo: Sellerio, 2000 ISBN 88-389-1573-3.
  • Ritratto di Sarah Malcolm, Vicenza: Neri Pozza, 2005 ISBN 88-545-0068-2.
  • La stazione termale, Palermo, Sellerio, 2012 (trad. francese (Jean-Luc Defromont) La station thermale, Paris, Liana Levi, 2012).
  • Mela Zeta, Milano, Nottetempo, 2016.
  • L'altra metà di Dio, Milano, Feltrinelli, 2019.
  • La penultima illusione, Milano, Feltrinelli, 2022.

Saggistica e traduzioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ L'intervista a Ginevra Bompiani, su milano.mentelocale.it, mentelocale.it, 28 giugno 2013. URL consultato il 29 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 2 luglio 2013).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dizionario della letteratura italiana del Novecento, Torino, Einaudi, 1992, ad vocem

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN93405953 · ISNI (EN0000 0001 1687 6064 · SBN CFIV066788 · LCCN (ENn79032878 · GND (DE119342901 · BNE (ESXX861062 (data) · BNF (FRcb11892685w (data) · J9U (ENHE987007442550105171 · CONOR.SI (SL92255331 · WorldCat Identities (ENlccn-n79032878