Gaspar de Molina y Oviedo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gaspar de Molina y Oviedo, O.E.S.A.
cardinale di Santa Romana Chiesa
Cardenal Molina.jpg
Ritratto del cardinale de Molina, opera di Alonso Miguel de Tovar
Template-Cardinal (Bishop).svg
Incarichi ricoperti
Nato 6 gennaio 1679, Mérida
Ordinato presbitero in data sconosciuta
Nominato vescovo 11 settembre 1730 da papa Clemente XII
Consacrato vescovo 24 febbraio 1731 dall'arcivescovo Luis de Salcedo y Azcona
Creato cardinale 20 dicembre 1737 da papa Clemente XII
Deceduto 30 agosto 1744, Madrid

Gaspar de Molina y Oviedo (Mérida, 6 gennaio 1679Madrid, 30 agosto 1744) è stato un cardinale e vescovo cattolico spagnolo.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a Mérida, in Spagna, il 6 gennaio 1679.

Fu vescovo di Santiago di Cuba dal 1730 al 1731, vescovo di Barcellona dal 1731 al 1734 e vescovo di Málaga dal 1734 fino al 1744.

Papa Clemente XII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 20 dicembre 1737.

Morì il 30 agosto 1744 all'età di 65 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Rafael Lazcano, Episcopologio agustiniano, Agustiniana, Guadarrama (Madrid), 2014, vol. I, pp. 320-334.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN52886622 · ISNI (EN0000 0000 7245 5523 · GND (DE133765296 · BAV ADV10291321