Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Gamera - Daikaijū kuchu kessen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Gamera - Daikaijū kuchu kessen
Gamera.jpg
Gamera in una scena del film
Titolo originale ガメラ 大怪獣空中決戦
Lingua originale Giapponese
Paese di produzione Giappone
Anno 1995
Durata 100 min.
Genere fantascienza
Regia Shusuke Kaneko
Sceneggiatura Kazunori Ito
Produttore Hiroyuki Kato, Shigeru Ohno, Yasuyoshi Tokuma, Tsutomu Tsuchikawa, Seiji Urushido
Casa di produzione Daiei
Montaggio Shizuo Akawa
Musiche Ko Otani
Interpreti e personaggi

Gamera - Daikaijū kuchu kessen (ガメラ 大怪獣空中決戦? lett. "Gamera - Battaglia aerea con il grande mostro"), noto in inglese come Gamera: Guardian of the Universe, è un film del 1995 diretto da Shusuke Kaneko, primo film della trilogia Heisei dedicata alla tartaruga gigante Gamera.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

1995: uno strano oggetto galleggiante naviga nell'Oceano Pacifico, causando danni a varie imbarcazioni. Un gruppo di studiosi sbarca sulla "cosa" e scopre un amuleto ed una lastra di pietra con delle iscrizioni. La traduzione del testo rivelerà che l'oggetto è Gamera, la tartaruga gigante creata dagli atlantidei per combattere dei mostri vampiri simili a pterodattili, frutto dell'ingegneria genetica, chiamati Gaos. Contemporaneamente, tre Gaos appaiono nell'arcipelago di Goto, provocando varie devastazioni. La dottoressa Mayumi Naganime, rischiando la vita, riesce ad osservare i mostri. Viene tesa una trappola ai kaiju all'interno dello stadio di Fukuoka mediante una gran quantità di carne, ma grazie al loro raggio ultrasonico i Gaos riusciranno a fuggire. La fuga di uno di loro è però breve: verrà infatti ucciso da Gamera. Uno degli studiosi che ha analizzato la lastra dona l'amuleto alla figlia Asagi, non sapendo che in tal modo verrà creato un legame psichico tra la ragazza e il mostro. Gamera riesce, mediante le sue potenti sfere al plasma, a distruggere un altro Gaos, ma viene attaccato dall'ultimo mostro rimasto. Asagi, a causa del suo amuleto, rimane gravemente ferita, al pari di Gamera. Gaos, ormai diventato gigantesco per la grande quantità di sangue assunta, attacca Tokyo. Gamera, ristabilitosi, affronta Gaos in un combattimento che devasta gran parte della città. Asagi scopre di poter trasferire energia psichica a Gamera, che riesce a distruggere Gaos con l'aiuto della ragazza.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]