Galeotto Roberto Malatesta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Galeotto Roberto Malatesta
Signore di Rimini
Stemma
In carica 14271432
Predecessore Carlo I Malatesta
Successore Sigismondo Pandolfo Malatesta
Trattamento Signore
Nascita 1411
Morte Santarcangelo di Romagna, 10 ottobre 1432
Dinastia Malatesta
Padre Pandolfo III Malatesta
Madre Antonia da Barignano o Allegra de' Mori
Coniugi Carlotta Fortebraccio
Margherita d'Este
Religione Cattolicesimo
Galeotto Roberto Malatesta
Nascita1411
MorteSantarcangelo di Romagna, 1432
Dati militari
Forza armataMercenari
GradoCondottiero
voci di militari presenti su Wikipedia
Beato Galeotto Roberto Malatesta

beato[1]

 
Nascita1411
Morte10 ottobre 1432
Venerato daChiesa cattolica
Ricorrenza10 ottobre
Signoria di Rimini
(1334-1528)

Malatesta
Blasone Malatesta.svg

Ferrantino (1334-1335)
Malatesta II (1335-1364)
Ungaro (1364-1372)

Galeotto I (1372-1385)

Figli

Carlo I (1385-1429)

Galeotto Roberto (1429-1432)

Sigismondo Pandolfo (1432-1468)

Figli

Sallustio (1468-1469)

Roberto (1469-1482)

Figli

Pandolfaccio (1482-1528)

Modifica

Galeotto Roberto Malatesta (1411Santarcangelo di Romagna, 10 ottobre 1432) è stato un condottiero italiano, signore di Rimini.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Galeotto Roberto Malatesta, figlio di Pandolfo, entrato in possesso della signoria di Rimini, dovette lottare contro il vescovo della città, che ne pretendeva il dominio. Il popolo insorse e per mezzo dei suoi ambasciatori ottenne da Papa Martino V che ai figli di Pandolfo venisse riconosciuto lo stato. Da ciò i tre fratelli Galeotto Roberto, Domenico e Sigismondo Pandolfo ebbero Bertinoro, Cesena, Fano, Meldola, Rimini, Santarcangelo ed altri feudi.

Giovanni V Malatesta tentò di sollevare il popolo e vi riuscì, ma ben presto fu costretto dal popolo stesso a lasciare la signoria a Galeotto Roberto. Questi dovette lottare a lungo con i Malatesta di Pesaro, ma ne uscì vincitore, poiché tutte le città lo favorirono.

Si sposò prima nel 1423 con Carlotta Fortebraccio[2], figlia del condottiero Braccio da Montone, e poi nel 1427 con Margherita d'Este.

Nel 1432 ebbe il comando di 200 cavalieri da Papa Eugenio IV, ma abdicò a luglio alla signoria, ritirandosi, col permesso della moglie, in convento[3]. Morì a Santarcangelo il 10 ottobre, all'età di vent'anni.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Beato Galeotto Roberto Malatesta, in Santi, beati e testimoni - Enciclopedia dei santi, santiebeati.it.
  2. ^ Giovanni Antonio Campano, L'historie et vite di Braccio Fortebracci detto da Montone, et di Nicolò Piccinino pervgini, Venezia, 1572, p. 97.
  3. ^ Pompeo Litta, Malatesta di Rimini, in Famiglie celebri italiane, Torino, 1835.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Cesare Clementini, Raccolto istorico della fondazione di rimino e dell'origine e vite dei Malatesti, Rimini, 1617.
  • Pietro Maria Amiani, Memorie storiche della città di Fano, Fano, 1751.
  • P. Farulli, Cronologia della nobile famiglia dei Malatesta, Siena, 1724.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN45174646 · ISNI (EN0000 0000 3126 3744 · LCCN (ENn80126812 · BNF (FRcb13737681k (data) · CERL cnp01371700 · WorldCat Identities (ENlccn-n80126812