Furio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Furio è un nome proprio di persona italiano maschile[1][2][3][4].

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Origine e diffusione[modifica | modifica wikitesto]

Marco Furio Camillo in un affresco del Ghirlandaio

Deriva dal gentilizio latino Furius proveniente a sua volta, tramite la forma Fusius, dal nome etrusco Fusus, di ignoto significato[1][2][3] (sebbene alcune fonti tentino invece di ricollegarlo a termini legati al latino furia, "rabbia"[4]).

Il nome è ricordato principalmente grazie alla figura di Marco Furio Camillo, il dittatore onorato con il titolo di "secondo fondatore di Roma"[1]. Ripreso in epoca rinascimentale[3], in Italia è diffuso soprattutto nel Centro e, secondariamente, nel Nord, in particolare in Toscana e a Roma[1].

Onomastico[modifica | modifica wikitesto]

L'onomastico ricorre il 1º novembre, ad Ognissanti, in quanto il nome non è portato da alcun santo ed è quindi adespota[4].

Persone[modifica | modifica wikitesto]

Variante femminile Furia[modifica | modifica wikitesto]

Il nome nelle arti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e De Felice, p. 55.
  2. ^ a b c La Stella T., p. 162.
  3. ^ a b c Galgani, p. 282.
  4. ^ a b c Burgio, p. 177.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Antroponimi Portale Antroponimi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antroponimi