Furio Radin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Furio Radin

Parlamentare del Sabor
In carica
Inizio mandato 2 agosto 1992
Sito istituzionale

Dati generali
Partito politico Dieta Democratica Istriana
Titolo di studio laurea in fisiologia
Università Università di Zagabria
Maurizio Tremul e Furio Radin (primo e terzo da sinistra), assieme al ministro degli esteri italiano Franco Frattini e al deputato italiano Isidoro Gottardo

Furio Radin (Pola, 1º giugno 1950) è un politico croato, rappresentante della comunità italiana, dal 19 giugno 2017 vicepresidente del Parlamento croato (Sabor).

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Furio Radin è nato a Pola nel 1950 dove ha frequentato le scuole elementari e superiori. Si è laureato in fisiologia presso la Facoltà di Scienze umanistiche e sociali dell'Università di Zagabria, e in seguito ha conseguito il dottorato di ricerca sullo stesso argomento. Durante la sua giovinezza, è stato attivo nella sezione croata della Lega della Gioventù Comunista di Jugoslavia, dove era responsabile per l'attività scientifica dei giovani.

Furio Radin è deputato dal 1992 al Sabor, il parlamento unicamerale croato, quale massimo rappresentante della Comunità Nazionale Italiana nel seggio specifico ad essa riservato. Riveste inoltre dal 2006 la carica di Presidente dell'Unione Italiana, l'ente istituzionale che rappresenta la comunità nazionale e linguistica italiana autoctona nelle due repubbliche con sede a Fiume.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'Ordine della stella d'Italia - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine della stella d'Italia
— 6 febbraio 2014[1]
Grande ufficiale dell'Ordine della stella della solidarietà italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande ufficiale dell'Ordine della stella della solidarietà italiana
— 18 luglio 2002[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]