Franco Caraccio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Franco Caraccio
Franco Caraccio 031508.jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 180 cm
Peso 76 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Squadra Socio Culturale Castiadas
Carriera
Giovanili
Arsenal
Squadre di club1
2005-2007 Arsenal 6 (0)
2008-2009 Houston Dynamo 10 (2)
2009 All Boys 1 (0)
2009-2010 Foggia 15 (1)
2011 C.A.I. 5 (0)
2011-2012 Vibonese 19 (1)
2012-2013 Città di Marino 10 (0)
2013 Mezzocorona 18 (9)
2013-2014 Valdagno 31 (8)
2014-2015 Sorrento 14 (5)
2014-2015 Potenza 15 (3)
2015-2016 Clodiense 12 (0)
2016-2017 Socio Culturale Castiadas 19 (4)
2017- Unione Sportiva Sestri Levante 6 (1)
Nazionale
2006 Argentina Argentina U-20 3 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 17 dicembre 2014

Franco Caraccio (Chacabuco, 16 gennaio 1987) è un calciatore argentino con passaporto italiano, attaccante del Castiadas.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Considerato un astro nascente del calcio argentino, Caraccio ha cominciato la sua carriera nelle giovanili del club Arsenal de Sarandì, esordendo nel 2006 nel torneo di Clausura della prima divisione argentina in cui colleziona sei presenze (una nel torneo di Apertura). Gioca una partita anche nella Copa Sudamericana nel 2007[1].

Nel 28 febbraio 2008 viene ingaggiato dal Houston Dynamo, squadra della Major League Soccer (USA)[2], in cui nonostante i suoi gol e la partecipazione alla Coppa dei Campioni CONCACAF non riesce a stimolare le attenzioni dei grandi club, perdendo così l'opportunità di farsi subito strada come alcuni suoi ex compagni di nazionale (tra cui Mauro Zarate). L'anno successivo finisce a giocare in serie B argentina nel Club Atlético All Boys, in cui non viene valorizzato.

A ottobre 2009 viene tesserato dal Foggia dietro consiglio del direttore sportivo[3]. Nel capoluogo dauno colleziona poche presenze con prestazioni evanescenti, ma risulta determinante per la vittoria dei play-out segnando il gol finale nell'ultima partita della stagione, che regala l'insperata salvezza alla compagine pugliese. La gioia però viene subito meno poiché dopo il fischio finale, rientrando nei spogliatoi, riceve la brutta notizia della scomparsa del padre.

Nel gennaio 2011 firma per la C.A.I., squadra della Primera B Nacional, la serie B del calcio argentino.

A settembre 2011 trova l'accordo con la Vibonese, club di Lega Pro Seconda Divisione, facendo il suo ritorno in Italia dopo l'esperienza passata con il Foggia.

Nel 2012 dopo un'esperienza col Città di Marino, passa a dicembre nelle file del Mezzocorona. Inizia la stagione 2014/2015 nelle fila del Sorrento, per poi passare, durante il mercato di riparazione, nel Potenza F.C. dove colleziona 15 presenze e 3 reti .

Nel Gennaio del 2017 passa alla compagine ligure dell'Unione Sportiva Sestri Levante per dar manforte all' attacco rossoblu andando subito a segno alla prima partita disponibile del Campionato di Serie D contro il Valdinievole a Montecatini.

Nazionale Under 20[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2006 è stato convocato nella nazionale argentina Under 20 con cui ha collezionato alcune presenze ed un gol contro la Repubblica Ceca. Caraccio ha descritto questa esperienza come la più bella avuta finora nel calcio.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Arsenal de Sarandì: 2007

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]