Francisco Antonio Cebrián Valdá

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Francisco Antonio Cebrián Valdá
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal.svg
Incarichi ricoperti
Nato 19 febbraio 1734, San Felipe
Ordinato presbitero 1755/1759[1]
Nominato vescovo 23 luglio 1797 da papa Pio VI
Consacrato vescovo 8 ottobre 1797 dall'arcivescovo Juan Francisco Jiménez del Río
Elevato patriarca 10 luglio 1815 da papa Pio VII
Creato cardinale 23 settembre 1816 da papa Pio VII
Deceduto 10 febbraio 1820, Madrid

Francisco Antonio Cebrián Valdá (San Felipe, 19 febbraio 1734Madrid, 10 febbraio 1820) è stato un cardinale spagnolo.

Fu nominato cardinale della Chiesa cattolica da papa Pio VII.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque a San Felipe il 19 febbraio 1734.

Papa Pio VII lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 23 settembre 1816.

Morì il 10 febbraio 1820 all'età di 86 anni.

Genealogia episcopale[modifica | modifica wikitesto]

Successione apostolica[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Data incerta

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Vescovo di Orihuela Successore BishopCoA PioM.svg
Francisco Javier Cabrera Velasco 23 luglio 1797 - 10 luglio 1815 Simón López y García, C.O.
Predecessore Patriarca titolare delle Indie Occidentali Successore PatriarchNonCardinal PioM.svg
Ramón José de Arce Rebollar y Uribarri 10 luglio 1815 - 10 febbraio 1820 Antonio Allué y Sesé
Controllo di autorità VIAF: (EN89059474