Francesco Conti (cardinale)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Francesco Conti
cardinale di Santa Romana Chiesa
Template-Cardinal.svg
 
Natocirca 1470, Roma
Nominato arcivescovo8 ottobre 1494 da papa Alessandro VI
Creato cardinale1º luglio 1517 da papa Leone X
Deceduto29 giugno 1521, Roma
 

Francesco Conti (Roma, 1470 circa – Roma, 29 giugno 1521) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque da Giacomo, appartenente ad una famiglia di splendida nobiltà, i Conti di Valmontone, e da Elisabetta Carafa; la sua famiglia annoverava già un pontefice [1] e vari cardinali. [2] Studiò giurisprudenza.

L'8 ottobre 1494 fu eletto arcivescovo di Conza e fu il terzo della sua famiglia a sedere sulla cattedra di Conza, che si trasmetteva nella sua famiglia dal 1455.

Il 1º luglio 1517 papa Leone X - cui era legato da rapporti di parentela: il padre era cugino di secondo grado della madre del papa Clarice Orsini - lo creò cardinale. Il 6 luglio dello stesso anno ricevette il titolo di San Vitale. Sempre nello stesso anno, l'11 settembre, rinunciò all'arcidiocesi di Conza.

Fu camerlengo del Sacro Collegio dal 1520 al 1521. Morì a Roma e fu sepolto nella chiesa del suo titolo.

Ebbe alcuni figli illegittimi: Ottavio, Camillo, Stefano, Marzio, Giovanni e Giulia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) CONTI, Francesco, su The Cardinals of the Holy Roman Church. URL consultato il 23 febbraio 2017.