Flammkuchen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Flammkuchen
Tarte flambée alsacienne 514471722.jpg
Origini
Altri nomiTarte flambée, Pizza alsaziana
Luoghi d'origineFrancia Francia
Germania Germania
RegioniAlsazia
Mosella
Palatinato
Baden-Württemberg
Dettagli
Categoriapiatto unico
 
Flammkuchen con cipolle e pancetta
Flammkuchen con formaggio

Il flammkuchen (in alemanno flammekueche oppure flammwaie; in alsaziano flammekueche; in francese tarte flambée) è una specialità dell'Alsazia-Mosella[1][2], della Renania-Palatinato e del Baden-Württemberg che viene preparata e servita anche presso molte altre popolazioni di lingua tedesca.

Preparazione[modifica | modifica wikitesto]

È composto da una base di impasto lievitato, che viene steso in maniera molto sottile, ricoperto tradizionalmente di cipolle, pancetta e una crema a base di panna acida e erbe. Viene poi cotto in forno a temperatura molto alta e il suo aspetto finale ricorda molto quello della pizza.

Presso le panetterie che ancora utilizzano il forno a legna, il flammkuchen viene tradizionalmente infornato prima del pane. Infatti la sua cottura aiuta a definire la temperatura del forno e a stabilire il momento opportuno per cuocere il pane. Il flammkuchen deve cuocere in circa quindici minuti, altrimenti bisogna aumentare o diminuire la temperatura del forno.

Origini[modifica | modifica wikitesto]

Il nome, tradotto alla lettera sia dal tedesco sia dal francese, significa torta flambée (o torta fiammeggiata), e deriva dal fatto che il flammkuchen viene cotto nel forno a legna a fiamma viva. Nei tempi passati, nei villaggi alsaziani, ci si riuniva tutte le domeniche per cuocere il pane della settimana nel grande forno a legna comune. Attendendo che i pezzi di legna infuocati dessero della brace, si facevano cuocere queste torte, che erano lambite dalle fiamme all'interno della volta del forno.

Varianti regionali[modifica | modifica wikitesto]

Le varianti regionali del flammkuchen riguardano esclusivamente gli ingredienti con i quali viene ricoperta la base. Nell'est del Baden-Württemberg è condita con purea di patate, strutto e cipolle ed è chiamata hitzkuchen. In Franconia ne esiste una variante dolce chiamata blaatz, condita con mele e prugne oppure con quark e uvetta.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Ultimate Food Journeys, Dorling Kindersley Ltd, 2011, p. 73, ISBN 1-4093-8735-6.
  2. ^ (EN) Jacquy Pfeiffer, Martha Rose Shulman, The Art of French Pastry, Random House LLC, 2013, ISBN 978-0-307-95936-2.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE7679235-3