Ezechiele Acerbi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Autoritratto, 1881

Ezechiele Acerbi (Pavia, 10 aprile 1850Pavia, 20 febbraio 1920) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Appartenne a una famiglia di pittori: era nipote di Pasquale Massacra, fratello di Pietro e padre di Mario[1].

Formatosi presso la Civica Scuola di Pittura di Pavia, vinse il premio Cairoli e successivamente il premio Frank con il dipinto La distribuzione dei medicinali. Si dedicò al ritratto, alla natura morta, al dipinto di genere e al paesaggio, utilizzando colori ad olio, matita e carboncino.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ugo Galetti e Ettore Camesasca, Enciclopedia della pittura italiana, vol. 1, Garzanti, 1950, p. 6.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dizionario Enciclopedico Bolaffi dei pittori e degli incisori italiani dall'XI al XX secolo, vol. I, Torino, Giulio Bolaffi Editore, 1972.
  • Carlo E. Accetti, Ezechiele Acerbi, pittore, Pavia, Alfieri e Lacroix, 1968.
  • Agostino Mario Comanducci, Dizionario illustrato dei pittori e incisori italiani moderni, vol. I, Milano, Leonilde M. Patuzzi, 1962.
  • Renata Cipriani, Ezechiele Acerbi, in Dizionario biografico degli italiani, vol. 1, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 1960.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN25958339 · ISNI (EN0000 0001 1440 0863 · SBN IT\ICCU\SBLV\059982 · LCCN (ENn82144549 · ULAN (EN500342017 · WorldCat Identities (ENn82-144549