Eye of GNOME

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Eye of GNOME
Logo
Eye of GNOME su Ubuntu
Eye of GNOME su Ubuntu
Sviluppatore sviluppatori GNOME
Ultima versione 2.32.1 (15 novembre 2010)
Ultima beta 2.91.6 (14 gennaio 2011)
Sistema operativo Multipiattaforma
Linguaggio C
Genere Visualizzatore di immagini
Licenza GNU GPL
(licenza libera)
Sito web www.gnome.org/projects/eog/

Eye of GNOME (EOG) è il visualizzatore di immagini predefinito di GNOME. A differenza di altri visualizzatori di immagini, Eye of GNOME permette solo di visualizzare e di applicare semplici effetti alle immagini, come lo zoom, la visualizzazione a pieno schermo, la rotazione e il controllo della trasparenza del colore di sfondo.

Formati supportati[modifica | modifica wikitesto]

Eye of GNOME gestisce immagini nei seguenti formati di file:

  • ANI - Icone animate
  • BMP - Windows Bitmap
  • GIF - Graphics Interchange Format
  • ICO - Piccole icone
  • JPEG - Joint Photographic Experts Group
  • PCX - PC Paintbrush
  • PNG - Portable Network Graphics
  • PNM - Portable Anymap from the PPM Toolkit
  • RAS - Sun Raster
  • SVG - Scalable Vector Graphics
  • TGA - Targa
  • TIFF - Tagged Image File Format
  • WBMP - Wireless Application Protocol Bitmap Format
  • XBM - X BitMap
  • XPM - X PixMap

Il supporto al formato GIF è stato aggiunto nel 2010 con GNOME 2.29,[1][2] mentre il completo supporto al formato SVG (Scalable Vector Graphics) è stato aggiunto sempre nel 2010 con la versione 2.31.1. Fino ad allora le immagini SVG erano prima convertite in grafica raster, con conseguente perdita di qualità.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Idea #4580: "Image Viewer (eye of gnome) doesn't handle animated .gif files.", brainstorm.ubuntu.com, 14 marzo 2008. URL consultato il 1 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 20 febbraio 2016).
  2. ^ (EN) Bug #35545 in eog: "Doesn't display animated GIFs", bugs.launchpad.net, 19 marzo 2016. URL consultato il 1 maggio 2016.
  3. ^ (EN) GNOME Announcement List: "Eye of GNOME 2.31.1", mail.gnome.org, 3 maggio 2010. URL consultato il 1 maggio 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero