Ewbank da Câmara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ewbank da Câmara
comune
"Ewbank"
Ewbank da Câmara – Stemma Ewbank da Câmara – Bandiera
Ewbank da Câmara – Veduta
Parziale vista Ewbank (affacciato sud)
Localizzazione
Stato Brasile Brasile
Stato federato Bandeira de Minas Gerais.svg Minas Gerais
Mesoregione Zona da Mata
Microregione Juiz de Fora
Amministrazione
Prefetto Mauro Luiz Martins Mendes dal 2012
Data di istituzione 30 dicembre 1962
Territorio
Coordinate 21°33′03″S 43°30′33″W / 21.550833°S 43.509167°W-21.550833; -43.509167 (Ewbank da Câmara)Coordinate: 21°33′03″S 43°30′33″W / 21.550833°S 43.509167°W-21.550833; -43.509167 (Ewbank da Câmara)
Altitudine 783 m s.l.m.
Superficie 103,834 km²
Abitanti 3 914 (2014)
Densità 37,69 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale 36108-000
Prefisso +55.32
Fuso orario UTC-3
Codice IBGE 3125002
Nome abitanti Ewbankense
Patrono santo António
Giorno festivo 13 giugno
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Ewbank da Câmara
Ewbank da Câmara
Ewbank da Câmara – Mappa
Posizione di Ewbank da Câmara in Minas Gerais
Sito istituzionale

Ewbank da Câmara è un comune del Brasile nello Stato del Minas Gerais. Appartenente alla mesoregione della Zona da Mata e microregione di Juiz de Fora, il comune si trova a circa 241 chilometri a sud-est della capitale dello Stato, Belo Horizonte. La sua popolazione è stata composta nel 2010, 3 914 abitanti, secondo l'Istituto Brasiliano di Geografia e Statistica.[1] Occupa una superficie di 103.834 km².[2] L'area urbana del comune è una piccola parte del totale. La zona rurale, principalmente nel comune, ha una foresta pluviale vegetazione atlantica.

La città ha la sua origine collegato alla stazione ferroviaria Ewbank da Câmara Dom Pedro II trasformata in Ferrovia Centrale del Brasile. La stazione ferroviaria aperta 12 ottobre 1890 nel villaggio di Tabuões. Intorno alla stazione, la città è cresciuta ed è stata elevata al quartiere, 7 settembre 1923, è stata inaugurata 6 gennaio 1926, e il comune 30 dicembre 1962, emancipata da Santos Dumont. Il nome del comune è stato un omaggio all'ingegnere José Felipe Neri Ewbank da Câmara, allora direttore della ferrovia. Il primo governo comunale è entrato in carica il 1º settembre 1963 con il Sindaco Sig Jair Antonio da Silva. Nel 2010, l'indice di sviluppo umano comunale (MHDI) era 0,676, che è considerato un indice medio rispetto allo Stato.[3] La città fa parte del percorso del commercio, dell'industria e dei servizi vicine città collegate da BR 040, a nord, Santos Dumont, e il sud, Juiz de Fora.

Il comune si è evoluto da una cultura rurale (agricoltura e allevamento), che è sempre presente nella vita della città, una cultura urbana. Nel 2009, il PIL ha raggiunto R$19,5 milioni con un PIL pro capite di R$5,307.42.[4] Anche con le attività di servizi commerciali, industriali e locali, serve come una città dormitorio per chi lavora e di studio prevalentemente Juiz de Fora. Il punto più alto è il turismo per i visitatori interessati a esplorare i sentieri storici della Via Reale e la natura vivono con la tranquillità del lago che si è formato dalla diga Chapéu D'Uvas.[5] La squadra di calcio principale è l'Esporte Clube Ewbankense, fondata nel 1947. Uno degli eventi principali è la festa di Sant'Antonio, il patrono della città.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (PT) Cidades@IBGE, Estimativas de População, Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística (IBGE), 28 agosto 2014. URL consultato il 27 gennaio 2015.
  2. ^ (PT) Divisão Territorial do Brasil, Resolução da Presidência do IBGE PR-04, 22/12/2014, Divisão Territorial do Brasil e Limites Territoriais, Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística (IBGE), 23 dicembre 2014. URL consultato il 27 gennaio 2015.
  3. ^ (PT) Ranking decrescente do IDH-M dos Municípios do Brasil, Atlas do Desenvolvimento Humano, Programa das Nações Unidas para o Desenvolvimento (PNUD), 2010. URL consultato il 27 gennaio 2015.
  4. ^ (PT) Produto Interno Bruto dos Municípios 2005-2009 (PDF), Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística (IBGE), 12 dicembre 2011. URL consultato il 27 gennaio 2015 (archiviato dall'url originale il 3 marzo 2016).
  5. ^ (PT) Para onde você quer ir: Ewbank da Câmara, Instituto Estrada Real, 2014. URL consultato il 27 gennaio 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile