Cordisburgo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cordisburgo
comune
Cordisburgo – Stemma
Localizzazione
StatoBrasile Brasile
Stato federatoBandeira de Minas Gerais.svg Minas Gerais
MesoregioneBelo Horizonte
MicroregioneSete Lagoas
Amministrazione
PrefettoJosé Maurício Gomes dal 2016
Territorio
Coordinate19°07′32″S 44°19′14″W / 19.125556°S 44.320556°W-19.125556; -44.320556 (Cordisburgo)Coordinate: 19°07′32″S 44°19′14″W / 19.125556°S 44.320556°W-19.125556; -44.320556 (Cordisburgo)
Altitudine711 m s.l.m.
Superficie823,654 km²
Abitanti8 998[1] (1º giugno 2015)
Densità10,92 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC-3
Codice IBGE3118908
Nome abitanticordisburguense
Cartografia
Mappa di localizzazione: Brasile
Cordisburgo
Cordisburgo
Cordisburgo – Mappa
[cordisburgo.mg.gov.br Sito istituzionale]

Cordisburgo è un comune del Brasile nello Stato del Minas Gerais, parte della mesoregione Metropolitana di Belo Horizonte e della microregione di Sete Lagoas.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Sorto nella seconda metà del'800 come frazione della vicina Paraopeba, era noto come Firebirds Vista Alegre. Diventa comune autonomo con decreto del 17 dicembre 1938[2].

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Sul territorio comunale è sita Gruta de Maquiné, un complesso di grotte carsiche, composto da sette camere principali visitabili, ricche di spettacolari speleotemi, per un totale di 650 m lineari. Tra le più visitate in Brasile, furono scoperte nel 1825 da un agricoltore locale, Joaquim Maria Maquiné, ed esplorate scientificamente dal naturalista danese Peter Wilhelm Lund a partire dal 1834[3].

Altri luoghi di interesse sono[3]:

  • Il giardino geologico “Peter Lund”;
  • La casa Elefante, un edificio a forma di elefante realizzato nel 2009 dallo scultore Stamar detto “Tazico", nei pressi del giardino archeologico;
  • La casa de Guimarães Rosa, la casa natale dello scrittore, adattata a museo.

Persone legate a Cordisburgo[modifica | modifica wikitesto]

Cordisburgo è nota per essere la città natale dello scrittore João Guimarães Rosa.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Estimativas da população residente no Brasil e unidades da federação com data de referência em 1º de julho de 2015 (PDF), Instituto Brasileiro de Geografia e Estatística. URL consultato il 3 novembre 2015.
  2. ^ Cordisburgo - Histórico (PDF), su biblioteca.ibge.gov.br, 2008. URL consultato il 26 novembre 2017.
  3. ^ a b Turismo, Prefeitura Municipal de Cordisburgo. URL consultato il 26 novembre 2017.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Brasile Portale Brasile: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Brasile