Ewa Podleś

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ewa Podleś
Ewa Podleś
Ewa Podleś
Nazionalità Polonia Polonia
Genere

Ewa Podleś (Varsavia, 26 aprile 1952) è un contralto polacco.

La Podleś è dotata di più di tre ottave di estensione (le sue note limite attestate su supporto fonografico sono il siFlat.svg basso, nella Fille du régiment del 1996[1] e il re sovracuto nell'Ariodante del 1997[2]) e possiede altresì un'agilità vocale davvero ragguardevole, collocandosì così sicuramente tra le maggiori vocaliste a cavallo tra il XX e il XXI secolo.

Dopo aver studiato con Madame Bolechowskag presso l'Accademia di Musica di Varsavia, la Podles fece il suo debutto sul palcoscenico come Dorabella nel Così fan tutte di Mozart nel 1975.

La Podleś ha da allora cantato in tutti i principali teatri della scena mondiale, anche se non molto frequentemente in Italia, ed ha spaziato in un repertorio eccezionalmente vasto che parte dall'opera barocca, Haendel soprattutto (Rinaldo, Giulio Cesare in Egitto, Rodelinda), passa attraverso Rossini, in tutte le parti contraltili, serie e buffe, Verdi, in quasi tutti i principali ruoli da mezzosoprano/contralto (Quickly, Azucena, Ulrica, Eboli), Ponchielli (la cieca), addirittura Wagner (Erda) e Richard Strauss (Klytämnestra), ed arriva fino al repertorio russo e alle canzoni di Shostakovich.

Nel 1984 è Angelina ne La Cenerentola al Teatro dell'Opera di Roma e, l'anno successivo, Cornelia nel Giulio Cesare di Haendel, a fianco di Montserrat Caballé, Daniela Dessì e Bernadette Manca di Nissa, sotto la direzione di Gabriele Ferro.[3]

Al Metropolitan Opera House di New York debutta nel 1984 come Rinaldo con Samuel Ramey e Carol Vaness, e interpreta la Cieca ne La Gioconda con Deborah Voigt, nel 2008.

Nel 1985 è Rinaldo nella prima rappresentazione dell'opera di Haendel al Théâtre du Châtelet di Parigi, sotto la direzione di Charles Mackerras, e tiene un recital nel Teatro Regio di Parma con musiche di Händel, Brahms, Mozart e Rossini.

Al Teatro Verdi (Trieste), nel 1986, è Malcolm Groeme ne La donna del lago e, nel 1995, Orfeo in Orfeo ed Euridice di Gluck, nella Sala Tripcovich.

Al Royal Opera House di Londra, nel 1990 è Hedwige in Guglielmo Tell, al fianco di Chris Merritt, e nel 2011 Madame de la Haltière in Cendrillon di Massenet, con Joyce Didonato.

Nel 1991 è Dalila in Samson et Dalila diretta da Myung-Whun Chung all'Opéra National de Paris.

Al Teatro alla Scala di Milano debutta nel 1991 come Ragonde nella prima rappresentazione di Le Comte Ory con William Matteuzzi, Cecilia Bartoli e Mariella Devia, nel 1993 è Tancredi e, nel 1996, la Marquise de Berckenfield ne La Fille du régiment.

Nel 1992 è Arsace in Semiramide con la Devia al Teatro La Fenice di Venezia.

Al Rossini Opera Festival nel 2001 è Giunone ne Le nozze di Teti e di Peleo di Rossini con Rockwell Blake e tiene un recital; nel 2009 esegue la Cantata per voce e clavicembalo Hob. XXVIb.2 di Franz Joseph Haydn.

Nel 1998, al Teatro Real di Madrid, ha esordito nel repertorio verdiano con la parte di Ulrica in Un ballo in maschera, poi ripresa nell'autunno del 2003 a Detroit, mentre nel 2004 è stata la volta di Eboli dal Don Carlo e di Azucena dal Trovatore, eseguite in due altri teatri americani, a Filadelfia e a Milwaukee.[4]

Ad Edimburgo nel 2002 è Giocasta in Oedipus rex di Stravinski con la Canadian Opera Company.

All'Opera di San Diego tiene un recital nel 2003, nel 2006 interpreta il protagonista del Giulio Cesare di Haendel, con Vivica Genaux, e nel 2013 la Marquise de Birkenfeld nella Fille du régiment con la Vaness.

Nel 2009 è la zia principessa in Suor Angelica alla San Francisco Opera.

A Bilbao nel 2010 è Mrs Quickly nel Falstaff di Verdi, con Michele Pertusi ed Amarilli Nizza, e con l'Orchestra del Teatro Regio di Parma nella produzione del Teatro San Carlo di Napoli.

Nel 2012 è Ciro in Ciro in Babilonia al Venetian Theater del Caramoor International Music Festival a Katonah (Bedford (New York)) ed al Rossini Opera Festival, nonché Madame de la Haltière in Cendrillon al Grand Théâtre de la Ville di Lussemburgo ed all'Opéra-théâtre de Saint-Étienne.

Nel 2013 è Erda in Das Rheingold al Gran Teatre del Liceu.

La Podleś vive a Varsavia con il marito Jerzy Marchwinski, noto pianista.

Repertorio operistico[modifica | modifica wikitesto]

Repertorio operistico
Ruolo Titolo Autore
Adalgisa Norma Bellini
Carmen Carmen Bizet
La contessa Pikovaya dama Čajkovskij
Maffio Orsini Lucrezia Borgia Donizetti
Leonora La Favorita Donizetti
La marquise de Berkenfield La fille du régiment Donizetti
Jezi-Baba Rusalka Dvorak
Orfeo Orfeo ed Euridice Gluck
La Haine Armide Gluck
Polinesso Ariodante Handel
Bradamante Alcina Handel
Cornelia
Giulio Cesare
Giulio Cesare in Egitto Handel
Orlando Orlando Handel
Rinaldo Rinaldo Handel
Bertarido Rodelinda Handel
Madame de la Haltière Cendrillon Massenet
Dorabella Così fan tutte Mozart
L'opinione pubblica Orphée aux Enfers Offenbach
La Cieca La Gioconda Ponchielli
Suor Zelatrice
La zia principessa
Suor Angelica Puccini
Zita Gianni Schicchi Puccini
La Libellule
Maman
La tasse chinoise
L'Enfant et les sortilèges Ravel
Ciro Ciro in Babilonia Rossini
Isaura

Tancredi

Tancredi Rossini
Isabella L'Italiana in Algeri Rossini
Rosina Il barbiere di Siviglia Rossini
Angelina La Cenerentola Rossini
Malcolm Greome La donna del lago Rossini
Arsace Semiramide Rossini
Ragonde Le Comte Ory Rossini
Edvige Guglielmo Tell Rossini
Melibea Il viaggio a Reims Rossini
Dalila Samson et Dalila Saint-Saens
Clitennestra Elektra Strauss
Jocasta Oedipus rex Stravinskij
Baba the Turk The Rake's progress Stravinskij
Azucena Il trovatore Verdi
Ulrica Un ballo in maschera Verdi
Principessa d'Eboli Don Carlo Verdi
Mrs Quickly Falstaff Verdi
Cuniza Oberto Verdi
Erda Das Rheingold Wagner
Erda Siegfried Wagner

Discografia parziale[modifica | modifica wikitesto]

  • Handel, Ariodante - Anne Sofie von Otter/Denis Sedov/Ewa Podles/Les Musiciens du Louvre/Luc Coadou/Lynne Dawson/Marc Minkowski/Richard Croft, 1997 Deutsche Grammophon
  • Handel Arias from Rinaldo & Orlando - Constantine Orbelian/Ewa Podles/Moscow Chamber Orchestra, 2000 Delos
  • Offenbach: Orphée Aux Enfers - Choeur de L'Opéra National de Lyon/Ewa Podleś/Laurent Naouri/Marc Minkowski/Natalie Dessay/Orchestre De Chambre De Grenoble/Orchestre de l'Opéra National de Lyon/Véronique Gens, 1998 EMI
  • Penderecki, Symphony No. 7 - Wieslaw Ochman/Ewa Podles/Bozena Harasimowicz Hass/Izabela Klosinska/Romuald Tesarowicz/Warsaw Philharmonic Choir/Warsaw Philharmonic Orchestra/Kazimierz Kord/Gustaw Holoubek, 2010 CD Accord
  • Marta Ptaszynska: Concerto for Marimba and Orchestra, Songs of Despair and Loneliness, Winter's Tale - Cracow Radio Symphony Orchestra/Szymon Kawalla/Ewa Podles/Jerzy Marchwinski/Polish Chamber Orchestra/Jerzy Maksymiuk, 2010 Polskie Nagrania - Muza
  • Rossini, Arias For Contralto - Ewa Podles/Hungarian State Opera Chorus/Hungarian State Opera Orchestra/Pier Giorgio Morandi, 1996 Naxos

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ cfr. registrazione dell'aria della Marchesa di Berckenfield (Teatro alla Scala), ripresa su YouTube (minuto 0.40)
  2. ^ cfr. registrazione dalla radio olandese ripresa su TouTube (minuto 2.49)
  3. ^ Michelangelo Zurletti, Quante arie si cantano intorno al "vil romano", «La Repubblica», 1º febbraio 1985
  4. ^ Willa J. Conrad, Contralto pursuing deeper roles (Ewa Podles), «New Jersey Star-Ledger», 26 marzo 2004

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 35670723 · LCCN: n82235690 · GND: 124828647