Cronologia dell'evoluzione dei mammiferi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Evoluzione dei mammiferi)
Cronologia
MontreGousset001.jpg
Preistoria

Cronologia dell'evoluzione della vita
Cronologia dell'evoluzione dei vertebrati
Cronologia dell'evoluzione dei mammiferi
Cronologia dell'evoluzione dei primati
Cronologia dell'evoluzione umana
Cronologia della preistoria
Cronologia della protostoria

Storia antica e Medioevo

Cronologia della storia antica
Cronologia della Mesopotamia
Cronologia dell'antico Egitto e Vicino Oriente
Cronologia dell'antica Grecia e Asia minore
Cronologia delle civiltà Europee
Cronologia della antica Persia, India e Asia centrale
Cronologia dell'Asia Orientale
Cronologia dell'Africa antica
Cronologia delle civiltà precolombiane
Cronologia degli eventi dell'antica Roma
Cronologia della tarda antichità
Cronologia del Medioevo

Storia moderna e contemporanea

Cronologia della storia moderna
Cronologia della storia contemporanea

 V · D · M 

1leftarrow blue.svgVoce principale: Mammiferi.

L'albero della vita è tratto da Ernst Haeckel in The Evolution of Man (1879) illustrato nel XIX secolo dove l'evoluzione era vista come un processo lineare e progressivo dagli organismi elementari all'uomo

Sequenza dei momenti più importanti nella cronologia dell'evoluzione dei mammiferi.

Triassico[modifica | modifica wikitesto]

Triassico inferiore[modifica | modifica wikitesto]

Triassico medio[modifica | modifica wikitesto]

Triassico superiore[modifica | modifica wikitesto]

  • intorno a 230 milioni di anni fa (228,7 milioni di anni fa) - (Triassico superiore - Carnico)[1]
    • Inizio dell'epoca del Triassico superiore (fino a 199,6 ± 0,6 milioni di anni fa)[1] del periodo Triassico
    • Presunta comparsa dei primi Megazostrodon, ritenuti i primi mammiferi, anche se in realtà facevano parte della classe Synapsida, sottoclasse Mammaliaformes, una sorta di protomammiferi antenati delle classi Allotheria, Docodonta, Symmetrodonta e Mammalia. Si pensa fosse di abitudini notturne; forse possedeva una pelliccia e le ghiandole mammarie, ed era un animale a sangue caldo. In ogni caso, il Megazostrodon deponeva uova simili a quelle dei rettili, con guscio di consistenza simile a cuoio.
  • intorno a 225 milioni di anni fa (Triassico superiore - Carnico)
    • In questa epoca si fa risalire convenzionalmente la comparsa dei Mammaliaformes del genere Adelobasileus. Alcune caratteristiche del cranio (in particolare della coclea) fanno supporre che l'adelobasileo fosse una forma di transizione tra i cinodonti e i mammiferi veri e propri, apparsi nel Triassico superiore. Per questa ragione, si pensa che l'adelobasileo sia molto vicino all'antenato comune di tutti i mammiferi.
  • intorno a 220 milioni di anni fa (Triassico superiore - Carnico)
  • intorno a 215 milioni di anni fa (Triassico superiore - Norico)
    • In questa epoca si fa risalire convenzionalmente la comparsa dei mammiferi dell'ordine dei Trituberculata (sottoclasse Theria, la stessa dei Marsupiali e dei Placentati), antenati comuni, dunque, dei marsupiali e dei placentati stessi (quindi dell'uomo). Erano quindi i primi animali capaci di partorire, e di non deporre più uova, come i loro antenati.

Giurassico[modifica | modifica wikitesto]

Giurassico inferiore[modifica | modifica wikitesto]

Giurassico medio[modifica | modifica wikitesto]

Giurassico superiore[modifica | modifica wikitesto]

  • intorno a 161 milioni di anni fa (161,2 ± 4,0 milioni di anni fa) - (Giurassico superiore - Oxfordiano)[1]
  • intorno a 160 milioni di anni fa (Giurassico superiore - Oxfordiano)
    • In questa epoca si fa risalire convenzionalmente la comparsa dei mammiferi dell'ordine dei Multituberculata (sottoclasse Allotheria), considerato il più longevo ordine di Mammiferi: si estinsero infatti nell'Oligocene, circa 35 milioni di anni fa, e quindi sopravvissero oltre 100 milioni di anni. Erano mammiferi molto primitivi, più simili ai marsupiali.

Cretacico[modifica | modifica wikitesto]

Cretacico inferiore[modifica | modifica wikitesto]

Cretacico superiore[modifica | modifica wikitesto]

Tabelle temporali[modifica | modifica wikitesto]

Cronologia precedente:

Evoluzione dei vertebrati
542 milioni di anni fa circa
250 milioni di anni fa circa
Cronologia corrente:

Evoluzione dei mammiferi
250 milioni di anni fa circa
65,5 milioni di anni fa circa
Cronologia seguente:

Evoluzione dei primati
65,5 milioni di anni fa circa
35 milioni di anni fa circa

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Chris Peter, Stringer Andrews, Storia completa dell'evoluzione umana, Logos, 2006, ISBN 88-7940-401-6.