Esposizioni del Regno d'Italia napoleonico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le esposizioni del Regno d'Italia si sono svolte durante il dominio di Napoleone Bonaparte in Italia e sono le prime esposizioni registrate su suolo italiano.[1]

Lista delle esposizioni[1][modifica | modifica wikitesto]

Esposizioni torinesi[modifica | modifica wikitesto]

Torino 1805[modifica | modifica wikitesto]

L'esposizione si è svolta in aprile presso la camera di commercio locale, in concomitanza dei festeggiamenti per l'incoronazione di Napoleone a Re d'Italia. L'esposizione era divisa in tre sezioni:

  • Belle arti (categorie pittura, scultura e modelli, incisione, disegno e architettura);
  • Belle arti, manifatture e mestieri
  • Miscellanea

Torino 1811[modifica | modifica wikitesto]

Esposizione organizzata sulla falsariga della precedente ma probabilmente a causa degli angusti spazi presso l'Accademia delle scienze, l'esposizione fu una miscellanea tra oggetti d’industria e di belle arti.

Torino 1812[modifica | modifica wikitesto]

Esposizione dominata da dipinti e sculture, relegata in minoranza la sezione oggetti industriali.

Esposizioni milanesi (1805-1814)[modifica | modifica wikitesto]

A seguito del successo di una Esposizioni annuali d’arti e mestieri del 26 maggio 1805, organizzata presso il palazzo di Brera per i festeggiamenti dell'incoronazione di Napoleone, fu deciso di istituzionalizzare l'evento rendendolo annuale a partire dal 1806 fino al 1814, coincidente con la fine del periodo napoleonico. L'esperienza continuerà con il successivo regno Lombardo-Veneto.

Note[modifica | modifica wikitesto]