Epidendrum radicans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Epidendrum radicans
Tziscao-TenamPuente 016.jpg
Epidendrum radicans
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Liliopsida
Sottoclasse Liliidae
Ordine Orchidales
Famiglia Orchidaceae
Sottofamiglia Epidendroideae
Tribù Epidendreae
Sottotribù Laeliinae
Genere Epidendrum
Specie E. radicans
Classificazione APG
Ordine Asparagales
Famiglia Orchidaceae
Nomenclatura binomiale
Epidendrum radicans
Pav. ex Lindl., 1831
Sinonimi

vedi testo[1]

Epidendrum radicans Pav. ex Lindl., 1831, è una pianta della famiglia delle Orchidaceae originaria dell'America centrale.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

È un'orchidea di dimensioni variabili da medie a grandi che cresce terricola (geofita) o litofita in zone montane tropicali. E. radicans presenta steli eretti, a forma di canna che portano, in tutta la loro lunghezza, foglie coriacee di forma da ovata a ellittica, inegualmente bilobate all'apice. La fioritura avviene dall'autunno alla primavera, mediante un'infiorescenza terminale, racemosa, ombrelliforme, lunga da 25 a 50 centimetri, arcuata o pendula, recante una decina di fiori tutti raggruppati al suo apice. I fiori sono grandi da 2 a 3 centimetri, hanno petali e sepali a forma ellittico-lanceolata, con apice decisamente acuto, di colore rosso-arancione e labello è imbutiforme trilobato di colore che va dall'arancione al giallo[2].

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è originaria dell'America, in particolare di Porto Rico, Messico, Guatemala, El Salvador, Honduras, Nicaragua, Costa Rica, Panama, Venezuela e Colombia, dove cresce terricola (geofita) oppure litofita in aree aperte tra erbe e rocce, spesso ai lati delle strade nelle foreste di pino e di quercia, oppure nella foresta pluviale di montagna a quote di 900-2500 metri sul livello del mare[2].

Sinonimi[modifica | modifica wikitesto]

Epidendrum rhizophorum Bateman ex Lindl., 1838
Epidendrum pratense Rchb.f., 1866
Epidendrum radicans var. fuscatum Rchb.f., 1889
Epidendrum radicans var. chiriquense Schltr., 1922

Coltivazione[modifica | modifica wikitesto]

Questa pianta ha necessità di molta luce, con temperature miti tutto l'anno, più calde e con irrigazioni all'epoca della fioritura[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Epidendrum radicans, in World Checklist of Orchidaceae, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 10 aprile 2014.
  2. ^ a b c Epidendrum radicans, in Internet Orchid Species Photo Encyclopedia. URL consultato il 10 aprile 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica