Epargyreus clarus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Epargyreus clarus
Enos Epargyreus clarus.JPG
Epargyreus clarus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Protostomia
Phylum Arthropoda
Subphylum Tracheata
Superclasse Hexapoda
Classe Insecta
Sottoclasse Pterygota
Coorte Endopterygota
Superordine Oligoneoptera
Sezione Panorpoidea
Ordine Lepidoptera
Sottordine Glossata
Infraordine Heteroneura
Divisione Ditrysia
Superfamiglia Papilionoidea
Famiglia Hesperiidae
Sottofamiglia Pyrginae
Tribù Eudamini
Genere Epargyreus
Specie E. clarus
Nomenclatura binomiale
Epargyreus clarus
(Cramer, [1775])
Sinonimi

Papilio clarus
Cramer, [1775]

Epargyreus clarus (Cramer, [1775]) è un lepidottero appartenente alla famiglia Hesperiidae, diffuso nel continente americano.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Adulto[modifica | modifica wikitesto]

È una farfalla di colore bruno scuro. L'apertura alare può misurare dai 4,5 ai 6 cm. Le ali anteriori presentano macchie arancioni e, verso l'apice, un gruppo di tre piccole macchie bianche. Sul lato inferiore delle ali posteriori è presente anche una macchia bianco-argentea. Le antenne hanno l'apice ricurvo e le ali di entrambi i sessi portano delle "code" molto tozze e corte.

Uovo[modifica | modifica wikitesto]

Larva[modifica | modifica wikitesto]

Il bruco è di colore verde chiaro con testa rossiccia e presenta dei disegni più scuri sul corpo.

Pupa[modifica | modifica wikitesto]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

L'adulto ha abitudini diurne. Nelle regioni a clima temperato vi è una sola generazione annuale, mentre in territori più meridionali a clima più caldo possono esserci due o tre generazioni all'anno.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È diffusa nelle foreste dell'America centro-meridionale e nel sud degli Stati Uniti.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • David Carter, Farfalle e falene - Guida fotografica a oltre 500 specie di farfalle e falene di tutto il mondo, Dorling Kindersley, ISBN 88-88666-70-2

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]