Emin Agalarov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emin durante il concerto

Emin Araz oghlu Agalarov (azerbaigiano: Emin Araz oğlu Ağalarov, russo: Эмин Аразович Агаларов o Emin Arazovich Agalarov; Baku, 12 dicembre 1979) è un imprenditore e cantante russo di origine azera. Scrive e canta le canzoni in inglese e in russo ed è molto popolare in Azerbaigian, Russia e nei molti paesi di CSI[1][2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Emin è nato il 12 dicembre 1979 a Baku, capitale dell'Azerbaigian.[3]

Lui e i suoi genitori si trasferirono a Mosca quando Emin aveva quattro anni. Ha avuto un'istruzione prima in Svizzera, dove ha studiato in una scuola privata e poi ha continuato negli Stati Uniti, in un high school del New Jersey; in seguito Emin si è iscritto al Marymount Manhattan College di New York dove ha ricevuto una laurea in "Gestione d'impresa nel campo della finanza".[4]

Il padre di Emin è Araz Agalarov, è un noto uomo d'affari, imprenditore, oligarca, presidente e proprietario della Società del Gruppo Crocus. È stato sposato con Leyla Aliyeva, figlia del presidente dell'Azerbaigian, Ilham Aliyev, dalla quale ha divorziato nel maggio 2015.[5] Dal loro matrimonio hanno avuto 3 figli.

Attività imprenditoriale[modifica | modifica wikitesto]

Durante lo studio negli Stati Uniti, Emin all'età di 18 anni ha iniziato il primo progetto imprenditoriale aprendo un negozio di abbigliamento ed in seguito un negozio di scarpe situato su Madison Avenue a New York.[4]

Quando è tornato a Mosca nel 2001, è stato nominato come Direttore Commerciale del Gruppo Crocus. Nel 2012, è stato promosso a Vicepresidente di Gruppo Crocus . Dal 2014, ha ricoperto la carica di vicepresidente esecutivo del Gruppo Crocus.

Emin dirige progetti commerciali come:

  • Crocus City Mall;
  • Sala Concerti come "Crocus City Hall" e "Vegas City Hall"
  • Rete di negozi e complessi di commercio ed intrattenimento Vegas
  • Ristoranti di Crocus Group come: Nobu, Zafferano (ristorante azerbaigiano), Shore House, Edoko (ristorante giapponese), Rose Bar, Forte Bello (ristorante italiano), Backstage, "Zio Max" (inaugurato nel 2016 con il comproprietario Maxim Fadeev);
  • Crocus Fashion Retail (boutique monobrand Sergio Rossi (2), Casadei, Le Silla, Alberto Guardiani, Artioli, Santoni, Cesare Paciotti, Giovanni Varvatos, Ravazzolo, Tardini, tre boutique "Crocus Stock", atelier Crocus Atelier Couture);
  • Progetto di sviluppo Sea Breeze Villaggio turistico (Azerbaigian, Nardaran);
  • "Crocus City Oceanario";
  • Canali televisivi "Твой Дом" и "ЖАРА";[6][7]
  • Crocus Fitness - Rete di centri fitness di classe premium;
  • Unico spazio modulare BOX CITY[8]

Attività musicale[modifica | modifica wikitesto]

La musica sempre attirava Emin, soprattutto quella di Elvis Presley. Emin si innamorò delle sue canzoni all'età di 10 anni. E finora molti confrontano la sua maniera di esecuzione con Elvis. L'interesse di Emin per la musica è iniziato nel liceo mentre negli Stati Uniti. Dopo il diploma di scuola superiore, è tornato in Russia, dove ha continuato a scrivere canzoni. Nel 2005 inizia a lavorare con il suo maestro vocale e musicale, il cantante azerbaigiano Muslim Magomayev, al quale rende omaggio nei suoi concerti.[9]

La prima performance di Agalarov si è svolta nel quadro di Open Mic Night a New Jersey, Emin aveva allora 18 anni. Il primo album "Still" è apparso solo nel 2006, anche se Emin dice che ha sempre sognato di cantare - sia durante gli studi, sia dopo essere tornato in Russia e in affari. Lui rilascia i suoi album sotto il nome di Emin.[4] Per il suo primo album di debutto "Still" Emin ha guadagnato l'attenzione, che nei primi sei mesi ha venduto 70.000 copie in Russia ed oltre di 30.000 copie nei paesi della CSI.[10]

I successivi tre album - «Incredible», «Obsession» и «Devotion» - sono stati rilasciati in Russia nel 2007, 2008 e 2009 rispettivamente.

Nel settembre 2011, Emin Agalarov ha iniziato a lavorare con lo studio di registrazione europeo "EMI Music Germany". Album "Wonder" (2010) e "After The Thunder" (2012) - lanci internazionali che sono creati in collaborazione con il produttore musicale Brian Rowling.[4]

Il 26 maggio 2012 Emin è stato l'atto intervallo locale durante l'interruzione del Concorso di canzoni di Eurovision, tenutosi nella sua città natale di Baku. Durante la pausa, Emin eseguì "Never Enough", una traccia tratta dall'album After the Thunder.[11] Il 28 maggio 2012 si è tenuto il lancio internazionale dell'album "After The Thunder" in Gran Bretagna, Irlanda, Germania, Austria, Svizzera, Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca, Spagna, Polonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Grecia e Russia.[12][13]

Il 23 settembre 2012 Emin era un ospite speciale del concerto di Jennifer Lopez a Baku, eseguendo diverse composizioni dall'album "After the Thunder", così come la canzone del Muslim Magomayev «Синяя вечность» - «L'eternità blu».[14]

Nel 2013, in "Crocus City Hall" (per la prima volta in Russia) ha ospitato il concorso di bellezza Miss Universo, organizzato da Aras e Emin Agalarov dove Emin ha eseguito la sua canzone.[15][16]

Nel dicembre 2013, Emin ha presentato il suo primo album in lingua russa "На краю", all'inizio del 2014 è stato rilasciato il settimo album "Amor". Durante il concerto di dicembre del 2014, ha presentato il suo secondo album in lingua russa "Начистоту". Poi nel 2015, è stato rilasciato il terzo album - "8 в падении".[17]

Il 9 e il 10 luglio 2016, Emin Agalarov, insieme a Sergey Kozhevnikov e Grigory Leps hanno organizzato un festival musicale chiamato "Жара" cioè "Calore", che si è tenuto con successo a Baku sulla costa del Mar Caspio. Filipp Kirkorov, Leonid Agutin, Grigory Leps, Nikolai Baskov, Svitlana Loboda, Ani Lorak, Polina Gagarina, Alexey Vorobyev, Anita Tsoy, Sergey Lazarev, Katya Lel, Nyusha e altri artisti eseguiti al festival.

Nel 2017 il festival "Жара 2017" si è svolto dal 27 al 30 luglio, cioè 4 giorni nella capitale dell'Azerbaigian, a Baku nel Villaggio Turistico Sea Breeze.[18]

Nel suo videoclip di 2014 "In Another Life", fa una apparizione Donald Trump, attuale presidente degli Stati Uniti.[19][20]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Still (2006)
  • Incredible (2007)
  • Obsession (2008)
  • Devotion (2009)
  • Wonder (2010)
  • After the Thunder (2012)
  • На краю (2013)
  • Amor (2014)
  • Начистоту (2014)
  • More Amor (2015)
  • 8 в падении (2015)
  • Love Is a Deadly Game (2016)

DVD[modifica | modifica wikitesto]

Duetti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Musicista Emin, su irishexaminer.com.
  2. ^ Emin Agalarov, biografia, su uznayvse.ru.
  3. ^ Nato a Baku, nel 1979, su 24smi.org.
  4. ^ a b c d (RU) Emin, su vokrug.tv. URL consultato il 9 gennaio 2018.
  5. ^ Emin Agalarov e Leyla Aliyeva, su the-most-beautiful.ru.
  6. ^ Zhara TV, su zhara.tv.
  7. ^ Tvoy dom TV, su tvoydom.live.
  8. ^ Emin Agalarov Biography, su crocusgroup.com.
  9. ^ Emin and his biography, su baku.events. URL consultato il 29 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).
  10. ^ Album "Still", su m.lyrics.az.
  11. ^ Emin in Eurovision 2012, su wiwibloggs.com.
  12. ^ Promozione dell'album "After The Thunder", su vesti.az. URL consultato il 29 ottobre 2017 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2016).
  13. ^ Emin in Gran Bretagna, su star.life.az.
  14. ^ J.Lo a Baku, su news.day.az.
  15. ^ Biografia di Emin Agalarov, su 7days.ru.
  16. ^ Miss Universo organizzado da Agalarov, su m24.ru.
  17. ^ Album di Emin, su teleprogramma.pro.
  18. ^ Zhara Fest 2017, su allfest.ru.
  19. ^ Emin e Donald Trump, su rusradio.ru.
  20. ^ Cameo di Donald Trump nel videoclip di Emin, su video.huffingtonpost.it.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]