Emilia Fadini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Emilia Fadini
NazionalitàItalia Italia
GenereMusica classica
Musica antica
Musica barocca
Strumentoclavicembalo, fortepiano

Emilia Fadini (Barcellona, 11 ottobre 1930) è una clavicembalista, musicologa e didatta italiana. È considerata fra i pionieri dello studio e dell'esecuzione storicamente informata della musica antica in Italia.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Si è diplomata in pianoforte e in clavicembalo presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Ha insegnato nei conservatori di Bolzano e Verona ed è stata docente di clavicembalo in quello di Milano, dove, alla fine degli anni settanta, ha partecipato alla fondazione dei "Corsi Popolari Serali di Musica" (CPSM). Cessato l'insegnamento al conservatorio nel 1991, ha istituito i corsi di musica antica presso la Scuola Musicale di Milano, dove attualmente insegna clavicembalo, fortepiano e clavicordo. Alla sua scuola si sono formati numerosi clavicembalisti assurti in seguito a fama internazionale, quali Ottavio Dantone, Enrico Baiano, Andrea Coen.

Frutto dei suoi studi sono le numerose pubblicazioni saggistiche, soprattutto sui temi della interpretazione della musica antica per gli strumenti a tastiera e della mensuralità.

Svolge attività concertistica internazionale, sia al clavicembalo che al fortepiano.

Nel 1978 ha iniziato la pubblicazione, per la Casa Ricordi,di una nuova revisione delle Sonate di Domenico Scarlatti in dieci volumi, di cui nove già usciti. La casa discografica Stradivarius le ha affidato la direzione dell'incisione integrale delle Sonate, che prevede la collaborazione di diversi clavicembalisti italiani. Di tale raccolta la Fadini ha inciso il primo CD al clavicembalo e il quinto al fortepiano, oltre ai trenta Essercizi per gravicembalo. Sempre per la Casa Ricordi ha pubblicato le composizioni per clavicembalo di Alessandro Poglietti.

Nel 2006 è apparsa, intervistata accanto a José Saramago, Gustav Leonhardt, Salvatore Sciarrino e altri, nel lungometraggio su Domenico Scarlatti Un gioco ardito del regista Francesco Leprino.

Ha fatto parte di giurie in concorsi clavicembalistici internazionali, quali quelli di Nantes (1984) e Parigi (1987).

Edizioni curate da Emilia Fadini[modifica | modifica wikitesto]

  • 1978 - Domenico Scarlatti - Sonate per clavicembalo (volumi 1 - 9) (Ricordi)
  • 1984 - Alessandro Poglietti - Composizioni per il cembalo (Ricordi)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

  • 2000 - Scarlatti - Complete Sonatas (Stradivarius)
  • 2003 - Scarlatti - Complete Sonatas (Stradivarius)
  • 2007 - Domenico Scarlatti - Complete sonatas vol.5 (Stradivarius)
  • 2008 - Domenico Scarlatti - Complete sonatas vol.11 Essercizi per gravicembalo (Stradivarius)

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Dizionario Enciclopedico Universale della Musica e dei Musicisti, Torino, UTET, 1983.
  • Alda Bellasich, Emilia Fadini, Sigfrido Leschiutta, Ferdinando Granziera, Il clavicembalo, Torino, EDT, 2005. ISBN 8870637794.
  • AA. VV., Domenico Scarlatti Adventures. Essays to Commemorate the 250th Anniversary of His Death, Bologna, UT Orpheus, 2008.
  • AA. VV., Frescobaldi studies edited by Alexander Silbiger, Duke University Press, 1987. ISBN 0822307111.
  • AA. VV., Gli adulti e la musica. Luoghi e funzioni della pratica amatoriale, Torino, EDT/Siem, 2005. ISBN 9788870637809.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12730846 · ISNI (EN0000 0000 2421 6296 · LCCN (ENn85064889 · GND (DE1124268413
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie