Elezioni generali in Israele del 1999

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le elezioni generali in Israele del 1999 si tennero il 17 maggio per l'elezione del primo ministro e della 15ª Knesset.

Per la carica di Primo ministro si fronteggiarono l'uscente Benjamin Netanyahu e il laburista Ehud Barak, che prevalse col 56,1% dei voti; dalla competizione elettorale si ritirarono Azmi Bishara, Yitzhak Mordechai e Benny Begin.

Le elezioni parlamentari, indette anticipatamente in seguito ad un accordo tra Netanyahu e Barak, resero necessaria la formazione di un governo di coalizione, formato da 7 partiti (Shas, Meretz, Yisrael BaAliyah, Centro, Partito Nazionale Religioso e Giudaismo Unito della Torah), che disponeva di una maggioranza di 75 seggi.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Elezione del Primo ministro[modifica | modifica wikitesto]

Candidati Liste Voti %
Ehud Barak Un Israele 1.791.020 56,1
Benjamin Netanyahu Likud 1.402.474 43,9
Totale 3.193.494

Elezioni parlamentari[modifica | modifica wikitesto]

Partito Voti % Seggi a inizio sessione Seggi a fine sessione
Un Israele 1 670.484 20,26% 26 0
Likud 2 468.103 14,14% 19 21
Shas 430.676 13,01% 17 17
Meretz 253.525 7,66% 10 10
Yisrael BaAliyah 3 171.705 5,19% 6 4
Shinui 167.748 5,07% 6 6
Centro 2 165.622 5,01% 6 3
Partito Nazionale Religioso 140.307 4,24% 5 5
Giudaismo Unito della Torah 125.741 3,80% 5 5
Lista Araba Unita 4 114.810 3,47% 5 2
Unione Nazionale 6 100.181 3,03% 4 0
Hadash 87.022 2,63% 3 3
Yisrael Beitenu 5 6 86.153 2,60% 4 0
Balad 7 66.103 2,00% 2 1
Una Nazione 64.143 1,94% 2 2
Altre liste sotto la soglia (1,5%)8 197.093 5,96% - -
Total 3.309.416 100% 120 120
Partito Laburista Israeliano-Meimad 1 2 - - 0 25
Unione Nazionale-Yisrael Beiteinu 6 - - 0 7
Gesher 1 - - 0 2
Scelta Democratica 3 - - 0 2
Partito Nazionale Arabo 4 - - 0 2
Herut - Movimento Nazionale 6 - - 0 1
Unità Nazionale – Alleanza Progressista Nazionale 4 - - 0 1
Ta'al 7 - - 0 1
Lev 2 - - 0 0
Via Nuova 2 - - 0 0

1 One Israel si scisse in Laburisti-Meimad e Gesher (Ponte).
2 Cinque MK lasciarono il Centro: tre fondarono Via Nuova e due fondarono Lev (Cuore), che si fuse immediatamente con il Likud. In seguito, due dei primi tre si dimisero dalla Knesset e furono sostituiti da candidati del Centro, mentre il terzo si unì a Laburisti-Meimad.
3 Due MK lasciarono Yisrael BaAliyah per fondare Scelta Democratica.
4 Tre MK lasciarono la Lista Araba Unita: due per fondare il Partito Nazionale Arabo e uno per fondare Unità Nazionale – Alleanza Progressista Nazionale.
5 Yisrael Beitenu guadagnò un seggio una volta completato il processo di vote-sharing.
6 Herut si scisse dall'Unione Nazionale, che si alleò a Yisrael Beitenu.
7 Ta'al si scisse da Balad.
8 Altre 16 liste parteciparopno alle elezioni senza superare la soglia che dà diritto a seggi. Le liste con maggiori consensi furono Pnina Rosenblum (44.953 - 1,3%), Potere ai Pensionati (37.525 - 1,1%), Ale Yarok (34.029 - 1,0%), Terza Via (26.290 - 0,7%) e Verdi (13.292 - 0,4%)