Editrice Giochi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Editrice Giochi
Stato Italia Italia
Tipo Società per azioni
Fondazione 1936 a Milano
Fondata da Emilio Ceretti
Sede principale Milano
Prodotti giochi
giocattoli
Sito web

Editrice Giochi (EG) è un'azienda italiana con sede a Milano che produce e distribuisce giochi specializzata in particolare in giochi da tavolo. Nel 2016 il marchio "Editrice Giochi" e tutta la libreria di giochi dell'azienda sono stati ceduti alla canadese Spin Master[1].

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1936 da Emilio Ceretti, annovera tra i giochi più noti da essa pubblicati quelli della Parker Brothers come Monopoli, Cluedo e RisiKo!, nonché i giochi ispirati ai quiz TV di Mike Bongiorno e della RAI.

Celebre lo slogan pubblicitario "Editrice Giochi, quelli del Monopoli"[2] proprio perché ha distribuito per anni, dalla nascita fino al 2009, il famoso gioco di contrattazione, i cui diritti sono passati alla corporation americana Hasbro che l'ha rinominato Monopoly, in linea con le altre edizioni internazionali. Per sopperire a tale mancanza, la EG un anno dopo ha pubblicato un gioco ispirato a esso, Metropoli.

Proprio la decisione di pubblicare un'edizione italiana di Monopoli, dopo che la Arnoldo Mondadori Editore aveva rifiutato una proposta in tal senso da parte della Parker Brothers, ha portato Ceretti a fondare la sua casa editrice specializzata in giochi[3].

Produzioni principali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Spin Master expands games portfolio with Editrice Giochi purchase, su PR Newswire, 27 gennaio 2016. URL consultato il 27 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 27 gennaio 2016).
  2. ^ Fuori l'autore!, su NexusGames.com. URL consultato il 28 gennaio 2016 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2005).
  3. ^ Andrea Angiolino, Il gioco è in tavola, in Kaos, nº 42, Nexus Editrice, p. 10 e 11.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]