Ediciclo editore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ediciclo editore
StatoItalia Italia
Fondazione1987 a Portogruaro
SettoreEditoria
Sito webwww.ediciclo.it

Ediciclo Editore è una casa editrice italiana con sede a Portogruaro.

Fondata a Portogruaro nel 1987[1] e diretta da Vittorio Anastasia, è la casa editrice italiana specializzata nella pubblicazione di libri che hanno a che fare con il mondo della bicicletta, del viaggio e della mobilità sostenibile. Socia dell'Associazione Italiana Editori e distribuita da Messaggerie Italiane, ha al suo attivo più di 300 titoli dedicati a questi argomenti. È proprietaria anche del marchio Nuovadimensione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La prima collana a essere inaugurata dalla casa editrice è stata quella delle guide alle salite su strada ("Passi e Valli in bicicletta"), presto affiancata da altre collane dedicate sempre ai percorsi in bicicletta. Nel tempo essa si è dedicata alle diverse sfumature del ciclismo (ciclismo eroico, urbano, mtb, scattofisso, piste ciclabili, greenways), allargandosi ad altri generi letterari (narrativa, saggi divulgativi, biografie) e tematiche, come l'escursionismo, il camminare e i viaggi responsabili, sempre legate al mondo della bicicletta. Un'attenzione particolare è stata rivolta al ciclismo eroico, alle annate importanti del Giro d'Italia e del Tour de France, alle gesta di Gino Bartali, Fausto Coppi, Alfredo Binda, Alfredo Martini. Da settembre 2015 ha aperto una collana dedicata ai ragazzi e ai bambini, "Driin!", diretta da Alfredo Stoppa.

Negli anni sono stati riconosciuti diversi premi ai libri della casa editrice tra cui il Concorso Letterario CONI per il racconto sportivo nel 2012 e 2013;[2] il Premio Albatros Città di Palestrina per la letteratura di viaggio; il Premio Bancarella Sport 2014;[3] il Premio ITAS per la letteratura di montagna, il Premio La magnifica Terra nel 2014 come miglior editore dell'anno.[4]

Tra i suoi autori italiani si segnalano Enrico Brizzi, Margherita Hack, Paolo Nori, Marco Pastonesi, Pietro Spirito, Paola Zannoner, Wu Ming 2; ha anche pubblicato traduzioni di autori quali il giornalista francese Guillaume Prébois, il reporter della BBC Edward Enfield, il ciclonauta svizzero Claude Marthaler e lo scrittore viaggiatore londinese Robert Lilwall.[5]

Ediciclo Editore pubblica dal 2013 la rivista-libro Cycle! diretta da Albano Marcarini.[6][7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ediciclo Editore, su Festival Letteratura Milano, 25 maggio 2013. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  2. ^ Vincitori Concorsi letterari, su impiantistica.coni.it. URL consultato il 25 febbraio 2018 (archiviato dall'url originale il 26 febbraio 2018).
  3. ^ I sei libri vincitori del 51º Premio Bancarella Sport 2014, su premiobancarella.it, 8 aprile 2014. URL consultato il 25 febbraio 2018.
  4. ^ lamagnificaterra.org
  5. ^ roblilwall.com
  6. ^ Luciana Rota, E i milanesi pedalano verso il Giro delle Fiandre - Incontri, un libro e la gara amatoriale, in Il Giornale, 31 marzo 2013. URL consultato il 27 febbraio 2018.
  7. ^ Gino Cervi, Cycle! 4, numero speciale dedicato a Marco Pantani, in Il Sole 24 ORE. URL consultato il 27 febbraio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN313457145