Drunken Master 2

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Drunken Master II
Drunkеn Master 2.png
Una scena del film
Titolo originale Jui kuen II
Paese di produzione Hong Kong
Anno 1994
Durata 102 min
Colore colore
Audio sonoro
Rapporto 2.35
Genere Arti Marziali, commedia
Regia Chia-Liang Liu
Jackie Chan (non accreditato)
Sceneggiatura Edward Tang,
Man-Ming Tong
Fotografia Tony Cheung
Montaggio Peter Cheung
Musiche Wai Lap Wu,
Michael Wandmacher
Interpreti e personaggi

Drunken Master II (Jui Kuen II), conosciuto anche come The Legend of Drunken Master, è un film di arti marziali diretto da Lau Kar Leung, con Jackie Chan nel ruolo di Wong Fei Hung, un eroe popolare cinese, già interpretato nel primo Drunken Master dallo stesso Jackie Chan. Il film fu originariamente distribuito a Hong Kong nel 1994, ma solo nel 2000, dopo che Chan divenne una star di fama mondiale, venne distribuito anche in occidente con il titolo The Legend of Drunken Master. Di recente è stato pubblicato anche in Italia.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia parla di Wong Fei Hung (Jackie Chan), che accidentalmente viene coinvolto in un contrabbando di manufatti cinesi che vengono esportati dal paese dal console inglese. Fei Hung, dapprima umiliato dagli uomini del console che lo picchiano mentre è del tutto ubriaco, riuscirà infine a sconfiggerli dopo varie peripezie usando il suo inconfondibile "Zui Quan", lo stile dell'ubriaco. Il film finisce con un lunghissimo ed epico scontro contro Ken Lo, una delle guardie del corpo di Chan e membro del Jackie Chan Stunt Team.

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Drunken Master II ebbe un enorme successo a Hong Kong incassando 40.971.484 HK$ durante la sua permanenza nelle sale cinematografiche. Il successo fu sorprendente se si tiene in considerazione lo screzio che ci fu tra Chan e Lau Kar Leung (il regista), e il fatto che negli anni novanta la moda dei kung fu movies stava scemando.

Sei anni dopo, nel 2000, Drunken Master II fu distribuito anche in America con il passaggio in 1.345 cinema, con il titolo The Legend of Drunken Master, la colonna sonora riedita e il doppiaggio in inglese. Al cinema incassò solamente 11.555.430 US$, ma ricevette un assenso quasi unanime sia dalla critica che dal pubblico, acclamato come uno dei migliori kung fu movies di sempre.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

  • Lo scontro finale con Ken Lo è accreditato come una delle più intense, tecnicamente complicate e belle scene di combattimento mai fatte nella storia dei film di arti marziali, e il tempo impiegato per girarla tutta è di circa 6 mesi. È stata paragonata ai combattimenti contro Benny Urquidez nel film Il mistero del conte Lobos e Dragons Forever.
  • In una delle scene finali Jackie cade sopra un ammasso di vero carbone ardente, una scena che Chan girò senza controfigure (come è solito fare) o effetti speciali, semplicemente con un vestito protettivo per il calore.
  • Nella versione americana del film è presente un taglio di 35 secondi. Si tratta di una gag comica in cui si vedono gli effetti dell'alcool su Fei Hong, scena tagliata perché considerata di cattivo gusto.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema