Drepanoptila holosericea

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Tortora piumosa
Drepanoptila holosericea.jpg
Drepanoptila holosericea
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Ordine Columbiformes
Famiglia Columbidae
Sottofamiglia Raphinae
Tribù Ptilinopini
Genere Drepanoptila
Bonaparte, 1855
Specie Drepanoptila holosericea
Nomenclatura binomiale
Drepanoptila holosericea
(Temminck, 1809)

La tortora piumosa o colomba frugivora sericea (Drepanoptila holosericea (Temminck, 1809)) è un uccello della famiglia dei columbidi,unica specie del genere Drepanoptila, endemico della Nuova Caledonia.[2]

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

È una specie endemica della Nuova Caledonia, dove è comune in tutta l'isola principale. È assente nelle Isole Loyalty, mentre è ampiamente diffusa nell'isola dei Pini.[1][3]

Vive principalmente nelle fitte foreste umide,specialmente in quelle montane fino a 1000 metri di altitudine. Ma nidifica anche nelle savane dominate dal Niaouli(Melaleuca quinquenervia).[3]

Sistematica[modifica | modifica wikitesto]

È una specie monotipica.[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

È un uccello di medie dimensioni, con lunghezza variabile fra i 25-28,5 centimetri e il peso fra i 160-220 grammi. Le femmine sono leggermente più piccole dei maschi.[3]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Il piumaggio delle ali è verde brillante e giallo. La gola e il piumaggio fitto delle zampe è bianco. La testa,il collo e il petto sono di colore verde brillante. Il piumaggio del petto è separato dal piumaggio addominale attraverso due piccole fasce una bianca e una nera. Il ventre e sotto coda sono di colore giallo brillante. Il becco è verdastro scuro. L'iride è rosso. La colorazione nella femmina è più opaca e meno marcata.[3]

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Occasionalmente gregario, si riunisce in grandi stormi su alberi da frutta per alimentarsi.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre di una grande varietà di piccoli frutti e bacche in particolare i fichi e le bacche di Elaeocarpus angustifolius.[3]

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

Si riproduce presumibilmente da luglio a novembre. Il nido è posto su alberi o su arbusti. Osservazioni in cattività suggeriscono che sia la femmina a costruire il nido. La femmina depone due uova bianche ma gli uccelli in cattività depongono solo un uovo. Solo la femmina si occupa dell'incubazione che è di 21 giorni e della cura dei piccoli.[3]

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Gli studi svolti nel 1998 stimano una popolazione di 140.000 uccelli, i livelli di caccia sono attualmente molto bassi a causa delle alte quote delle cartucce delle pistole tuttavia una possibile riduzione o eliminazione delle quote porterebbe a una rapida riduzione della popolazione nelle prossime tre generazioni (20 anni). È una specie protetta dalla legge, anche se la caccia illegale è diffusa. È quindi classificata come specie prossima alla minaccia (NT).[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) BirdLife International 2016, Drepanoptila holosericea, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.1, IUCN, 2017. URL consultato il 13 luglio 2017.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Columbidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 7 luglio 2015.
  3. ^ a b c d e f g David Gibbs, Pigeons and Doves: A Guide to the Pigeons and Doves of the World, A&C Black, 2010.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Uccelli Portale Uccelli: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di uccelli