Doris Schretzmayer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Doris Schretzmayer

Doris Schretzmayer (Tulln an der Donau, 31 maggio 1972) è un'attrice austriaca.

Tra grande e - soprattutto - piccolo schermo, è apparsa in oltre una sessantina di differenti produzioni, a partire i degli anni novanta.[1] Tra i suoi ruoli più noti, figurano quelli nella serie televisiva I misteri di Mondsee (Die Neue - Eine Frau mit Kaliber)[2], nel film Gruber geht[3], ecc.; è apparsa inoltre in vari film TV e, come guest-star in varie serie televisive.[1]

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Doris Schretzmayer assieme al collega Martin Wuttke al Burgtheater di Vienna in occasione del conferimento del premio teatrale Nestroy nel 2010

Doris Schretzmayer nasce a Tulln an der Donau, in Bassa Austria, il 31 maggio 1972.

Nel 1998, è protagonista, nel ruolo di Lisa Engel, della serie televisiva I misteri di Mondsee (Die Neue - Eine Frau mit Kaliber).[2]

Nel 2014, è tra i protagonisti, al fianco di Manuel Rubey e Bernadette Heerwagen, del film diretto da Marie Kreutzer Gruber geht, dove interpreta il ruolo di Kathi.[3] Questo ruolo le vale una nomination come miglior attrice al Premio Romy nel 2015.[4]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Premi e nomination[modifica | modifica wikitesto]

  • 2015: Nomination come miglior attrice al Premio Romy per Gruber geht

Doppiatrici italiane[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (DE) Doris Schretzmayer, Agentur Kelterborn. URL consultato il 16 marzo 2017.
  2. ^ a b c I misteri di Mondsee, Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 16 marzo 2017.
  3. ^ a b (DE) Gruber geht[collegamento interrotto], Bundesministeriu für Bildung und Frauen. URL consultato il 16 marzo 2017.
  4. ^ (DE) Temel, Pete4r, Das sind die Nominierten für die KURIER ROMY 2015, in Kurier.at, 4 marzo 2015. URL consultato il 16 marzo 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN6018689 · ISNI (EN0000 0000 2802 0776 · LCCN (ENno2003075248 · GND (DE129705195