Dino Caponi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dino Caponi (Firenze, 8 gennaio 1920Arezzo, 22 agosto 2000) è stato un pittore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato nel quartiere del Galluzzo in Firenze da una umile famiglia di estrazione rurale si trasferisce nel 1927 in via di Villamagna nella zona dell’Anconella in una casa di proprietà dell’Acquedotto assegna alla sua famiglia. Trasferimento che favorì l’incontro con Ottone Rosai che lo stimolò nello studio del disegno e che creò con il giovane allievo un rapporto filiale che duro per la vita. Dino Caponi dotato di grande tecnica nel disegno fino dalla tenera età entro a far parte degli allievi della bottega di Ottone Rosai ed ebbe l’onore di pubblicare alcuni disegni nelle riviste Il Bargello e L'Universale nelle edizioni che vanno dal 1931 al 1935. Le sue opere sono state esposte in manifestazioni artistiche quali La V°, VIII° e IX° edizione dellaQuadriennale di Roma[1], Il Fiorino d’oro e il Premio Marzotto.[2]

Nel 1932 la sua opera fa parte della mostra “Rosai e i suoi allievi” con Sergio Donnini. Nel 1936 entra a far parte della bottega di Rosai anche Nino Tirinnanzi. Dal 1937 frequenta il Caffè Le Giubbe Rosse inizia ad avere rapporti di conoscenza con Alfonso Gatto, Piero Bigongiari, Mario Luzi, Oreste Macrì, Eugenio Montale, Tommaso Landolfi, Carlo Bo, Vasco Pratolini, Giuseppe Ungaretti. Nel 1943 sposa Loretta Martini che aprirà un Atelier di ricami di grande successo che ha annoverato tra le sue clienti Madonna e Trudie Styler.[3].

Dino Caponi è stato insegnante alla Accademia di Belle Arti di Firenze, Venezia e Bologna. Nel dopoguerra inizia a frequentare Sergio Scatizzi, Enzo Faraoni, Fernando Farulli, Venturino Venturi. Nel 2008 gli è stata dedicata la mostra antologica “Attraverso il Novecento” all’Accademia delle Arti del Disegno di Firenze con un gran numero tra dipinti e disegni.[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • "Il naturalismo lirico di Dino Caponi. Catalogo della mostra. Sale Medicee di Palazzo Medici Riccardi, 7 maggio-5 giugno 2011", a cura di Chiara Toti, Firenze, Maschietto Editore del 2011.
  • Dino Caponi attraverso il '900. Catalogo della mostra (Firenze, 4-29 aprile 2008) Curatore: R. Conti Editore: Masso delle Fate Anno edizione: 2008

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN18316277 · ISNI (EN0000 0000 7873 0784 · LCCN (ENn89616765 · GND (DE129895385 · ULAN (EN500338809